Tra luminarie e jazz: così si farà shopping natalizio in centro

PERUGIA – Il centro si fa bello comunque. In questo annus horribilis tutto da dimenticare, le luminarie natalizie sono già attive. Sono state accese oggi, giorno del Black Friday, segno inequivocabile che il Natale che si avvicina è più vissuto come motivo per risollevare le sorti di un commercio che come altri comparti soffre di […]

Sarah Bistocchi (Pd) su Frigolandia: “Che il Comune di Perugia la ospiti, se necessario, nel suo territorio e che la Regione la difenda”

PERUGIA – Il gruppo Pd in consiglio comunale si oppone e rilancia al mittente l’ordinanza di sgombero disposta dal Comne di Giano dell’Umbria nei confronti di Frigolandia, cittadella che dal 2005 si è posta l’obiettivo di creare un’enclave immaginaria dell’arte e della creatività. Frigolandia, di fatto, crea una linea di continuità con Frigidaire, il magazine […]

Erto: l’Abc ternano invade le vetrine del centro

TERNI – Da oggi sulle vetrine dei negozi del centro c’è Érto, un abbecedario tutto ternano. “Un progetto sull’identità a partire dalle basi, cioè dalle parole” spiega Irene Labella che con Érto ha vinto il bando Ternivisione 2020 promosso dalla Direzione Istruzione e Cultura del Comune di Terni. Érto è una parola tipicamente ternana che […]

E’ morto Diego Armando Maradona, la fantasia e lo spettacolo applicati al calcio

PERUGIA – Il cuore non ha retto, alla fine l’ha tradito. Lui che il cuore l’aveva applicato al calcio, un calcio d’istinto, di intuito, un’intelligenza calcistica intersecata ad una visione globale del calcio e applicata alla migliore estroversione del talento. Che dire di Diego Armando Maradona, angelo e demone, amatissimo a Napoli e in Argentina, […]

Giano dell’Umbria: chiudere “Frigolandia” sarebbe uccidere l’immaginazione

  GIANO DELL’UMBRIA – Frigidaire è stato un magazine del migliore fumetto italiano e internazionale degli anni Ottanta. Da Frigidaire sono passati tutti i più grandi fumettisti italiani, compresi Stefano Tamburini e Andrea Pazienza che in quegli anni – fine Settanta e inizio Ottanta – cercarono e trovarono nuove modalità di comunicazione con le fasce […]