Cascia, Gianfranco Vissani aprirà la 21esima edizione della Mostra mercato dello zafferano

PERUGIA – Per l’apertura della 21esima edizione della Mostra mercato dello zafferano di Cascia il maestro Gianfranco Vissani presenterà al pubblico “due grandi sorprese”, due suoi nuovi piatti a base della pregiata spezia. Un appuntamento da non perdere che sarà tuttavia inserito in un ricchissimo programma di eventi e iniziative tra cui spicca, ovviamente, la grande rassegna di prodotti agroalimentari locali e nazionali con la presenza di oltre sessanta stand.

Il cartellone della manifestazione, che si svolgerà da sabato 29 ottobre a martedì 1 novembre, è stato illustrato martedì 25 ottobre a Perugia, nel Palazzo della Provincia, da Mario De Carolis, sindaco di Cascia, Marco Emili, vicesindaco e assessore al turismo, Monica Del Piano, assessore alla cultura, e Roberta Galassi, dirigente scolastico dell’Istituto alberghiero di Spoleto ‘De Carolis’ e sede distaccata di Roccaporena. Degustazioni di piatti allo zafferano, visite ai campi di zafferano, street food, spettacoli musicali, convegni tematici e show cooking caratterizzeranno la quattro giorni.

“Riproponiamo questa manifestazione autunnale che promuove uno dei nostri prodotti più tipici, lo zafferano, e con esso, però, tanti altri – ha sottolineato il sindaco De Carolis –. Un evento che non è solo dedicato all’aspetto agroalimentare, ma ha anche importanti risvolti culturali e sociali. C’è ad esempio il problema dello spopolamento dei territori di montagna: riuscire ad attrarre turisti, valorizzare i nostri prodotti tipici e far lavorare le nostre imprese è essenziale per il futuro di queste aree”. “Come favorire lo sviluppo delle comunità di montagna – ha quindi ricordato Emili – sarà proprio il tema del convegno in programma il primo giorno della manifestazione, sabato 29 ottobre alle 9.30 ai giardini Mario Magrelli”.

Al convegno seguirà l’apertura degli stand e l’inaugurazione della 21esima Mostra mercato alle 12. Alle 15.30 verrà presentato il libro ‘Il cibo dei padri. Tradizioni alimentari dell’Umbria rurale’ di Mario Polia. “Le tradizioni – ha commentato Del Piano – ci permettono di capire tanti aspetti della cultura del passato e, attraverso, la sua conoscenza capire meglio il presente e progettare bene il futuro. Questo è particolarmente importante per i giovani”. Alle 16.30, ai giardini Magrelli, sarà quindi la volta dello spettacolo culinario del maestro Vissani.

Domenica e martedì si potranno effettuare visite guidate ai campi di zafferano. Domenica si esibiranno anche gli studenti dell’Istituto alberghiero De Carolis alle 12.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com