fbpx

FOCUS

Tradizioni e divertimento tramandati a Civitella d’Arna grazie alla ProArna

PERUGIA – E’ un piccolo paese del Comune di Perugia ma, grazie al lavoro della sua Pro Loco, è molto conosciuto. Si tratta di Civitella d’Arna, frazione famosa per il suo castello e per le mille attività che organizzano i suoi abitanti. Primo su tutti Lamberto Salvatori, presidente della ProArna.

E' festa a Civitella d'Arna nel segno della tradizione

L’UMBRIA SI AVVIA ALLA FASE 3

GIORNO PER GIORNO UNA FOTO PER VOLTARE PAGINA


PERUGIA –
L’Umbria si avvia gradualmente alla fase 3 che coinciderà con la riapertura della scuole a settembre.  Dopo il lungo lockdown la vita è tornata quasi del tutto alla normalità, anche se a marcare una netta cesura con il passato permangono i presidi sanitari come le mascherine e i dispenser di gel disinfettanti all’ingresso degli esercizi commerciali. Pur tra i numerosi problemi che continuano a permanere sulla situazione attuale, la quotidianità ha ripreso le forme consuete, in attesa che l’emergenza cessi definitivamente. Le mascherine sono spesso scomode, soprattutto in questi giorni di canicola estiva. Danno la sensazione sgradevole di soffocamento ed ecco quindi che si escogitano tutti le possibili contromisure per renderle meno ingombranti. Come nella foto: la mascherina rimane appesa al braccio, pratica molto diffusa, pronta ad essere reindossata correttamente al momento opportuno.

Foto di Claudio Bianconi

Dialoghi dal SottoSopra

Ascolta il nostro nuovo podcast a cura della psicologa Paola Bianchini

Visioninmusica

VenAntivirus

Pillole di saggezza umana del maestro Franco Venanti

Segnala il tuo evento!

Scrivici all’indirizzo

agenda@vivoumbria.it

Vuoi inviarci un tuo contributo?

Parliamone
Avviso ai naviganti
Bollettino n° 26
CORONAVIRUS, UN MEME PER RICORDARE I PUNTI DA AFFRONTARE
di Claudio Bianconi
Claudio Bianconi

Tutto cambia, il panta rei dell’era Covid pone una serie di interrogativi e di nuove certezze che hanno bisogno di essere ribaditi affinché l’esperienza che ha rivoluzionato le nostre....

Seguici

Monteluce nel pallone: quei calci dei camici bianchi

PERUGIA – “Gli italiani perdono le partite di calcio come se fossero guerre e perdono le guerre come fossero partite di calcio”  Parola di Winston Churchill. Forse è un po’mesagerato, ma ado ogni modo la partita di pallone dalla sconsolata canzone di Rita Pavone in su, appassionata. In qualunque campo o campetto si giochi.

La locandina dello spettacolo The lamb

Lyrick: omaggio ai Genesis

ASSISI – Tra lo sterminato fiorire di band nel floridissimo panorama musicale anni Settanta anglosassone,…

Le Notti Brave (after) si consumano a Foligno

FOLIGNO – Due temi almeno sono già nella memoria collettiva. Il primo è quello che ripete “come una fotografia” nel refrain cantato da Fabri Fibra e Francesca Michielin e che ha goduto di una forsennata rotazione sulle radio, rimasto in cima alle chart.


Parliamone
Avviso ai naviganti
Bollettino n° 26
CORONAVIRUS, UN MEME PER RICORDARE I PUNTI DA AFFRONTARE
di Claudio Bianconi
Claudio Bianconi

Tutto cambia, il panta rei dell’era Covid pone una serie di interrogativi e di nuove certezze che hanno bisogno di essere ribaditi affinché l’esperienza che ha rivoluzionato le nostre esistenze non vada perduta.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!