Cerca
Close this search box.

A Cospaia la rievocazione storica va in scena con le “Interviste impossibili”

SAN GIUSTINO – Nel piccolo borgo di Cospaia saranno le “Interviste impossibili” a rievocare in versione teatrale itinerante la storia dell’antica Repubblica nell’ambito di “Perpetua et firma libertas”, appuntamento che dal 24 al 26 maggio vedrà in festa la frazione di San Giustino. Una rassegna organizzata dal Comune per mantenere viva la storia di quel lembo di territorio che per una svista tipografica per circa 400 anni divenne zona franca per i contrabbandieri e si tornerà per certi aspetti a quell’epoca: nei mercatini, infatti, si utilizzerà una moneta di legno disegnata dagli studenti della scuola primaria “Gianni Rodari” e realizzata dall’associazione socio ricreativa Altomare.

Il programma prenderà il via domani sera, 24 maggio, alle 21, con il “Gran concerto per la pace e la libertà”, a cura del Coro Piccoli Cantori del Millennio, organizzato al Museo Storico e Scientifico del Tabacco di San Giustino. Le giornate clou della festa saranno sabato e domenica: nel centro storico, saranno allestiti il mercatino del contrabbando, gli stand di sigari e pipe per ricordare la coltivazione dell’Erba tornabuona, si alterneranno le esibizioni degli artisti di strada, Chien Barbu Mal Rasé, e sfileranno figuranti in costumi d’epoca; in più, sabato alle 16, prenderà il via la Caccia al tesoro per bambini.

Per domenica, 26 maggio, è attesa la rievocazione spettacolo, ovvero la performance teatrale itinerante “Interviste impossibili a Cospaia”, dedicata all’antica Repubblica di Cospaia, coordinata artisticamente da Raffaella Polchi. Uno spettacolo realizzato con la fattiva collaborazione delle compagnie teatrali “Quelli che passa il convento”, “O tutti o nessuno”, “Gli stantii”, “La treggia”, “Artisti per caso”, “AB normal quartet”, e con la partecipazione delle scuole SD Scuola di Danza Lama, di Catia Torrioli, e Atelier della Danza, di Elisa Giovannini. I tour delle rappresentazioni partiranno ogni 45 minuti (prenotazione solo via whatsapp al 339 8747944). Tutto il programma nel dettaglio è consultabile online sul sito repubblicadicospaia.com

*****************

L’iniziativa prenderà vita grazie a diverse associazioni, tra le quali Altomare, Artea, Acli Celalba, Comitato di quartiere la Dogana, Coro Piccoli Cantori del Millennio, “Le Terre di Plinio” e con la fattiva collaborazione degli studenti della scuola primaria “Gianni Rodari” e dell’istituto di istruzione superiore Patrizi – Baldelli – Cavallotti di Città di Castello, che curerà le degustazioni gratuite, sostenute dal progetto finanziato da PSR per l’Umbria 2014/2022 – Misura 16 Cooperazione” – sottomisura 16.4 – tipologia di intervento 16.4.2.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com