Agli Instabili c'è chi augura: “Buon anno, ragazzi”

Buon Anno, ragazzi

ASSISIAl Piccolo Teatro degli Instabili il 24 gennaio ore 21,15 va in scena  “Buon anno, ragazzi” con Francesco Brandi, Loris Fabiani, Miro Landoni, Daniela Piperno e Sara Putignano.
La storia parte da una situazione quasi paradossale: la notte di Capodanno un appartamento si affolla di ospiti a sorpresa, anche se il padrone di casa aveva scelto la solitudine. Il protagonista di questa storia è Giacomo, un insegnante di filosofia, compagno, padre e scrittore precario: ma quando la sua casa si riempirà di persone che invece, consapevolmente o inconsapevolmente, hanno bisogno di lui, quantomeno hanno bisogno di dirgli qualcosa, le cose cambieranno. Ed è proprio qui, il problema. Quanto siamo capaci di dirci le cose per quelle che sono? Usando cioè i termini giusti, senza girarci attorno. “Buon anno, ragazzi” è una riflessione sulla nostra patologica incapacità di utilizzare un dizionario corretto, leale, e, perché no, dolce, con le persone che ci stanno più vicine, con le quali, invece, siamo capacissimi di scontrarci in una quotidianità che nella migliore delle ipotesi ci appare noiosa.  Un’esilarante commedia sull’incapacità di esprimere i nostri sentimenti che ha vinto il Premio Franco Enriquez 2018 per la drammaturgia e regia.
Info Tel. 333 7853003 – 340 0735074 – info@teatroinstabili.com – www.teatroinstabili.com

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com