Al via a Montone la prima edizione di “Parole a Braccio”, festival e premio letterario nazionale

MONTONE – Tre giorni di eventi per divulgare la cultura del libro e far conoscere i luoghi, la storia e la popolazione locale di uno dei borghi più belli d’Italia. Al via a Montone la prima edizione di “Parole a Braccio”, il festival e premio letterario nazionale che, da venerdì 9 a domenica 11 settembre, animerà il borgo con presentazioni, proiezione di corti, teatro, musica, fumetti, letture e laboratori per bambini, oltre a momenti conviviali.

Dopo la grande partecipazione dei concorrenti, con ben 119 opere in concorso, e l’intenso lavoro delle giurie e dei 50 membri del comitato di lettura, sono quattordici gli autori che si contendono i cinque riconoscimenti in denaro assegnati nelle categorie della narrativa storica, narrativa ‘libera’, narrativa sui temi della diversità, equità ed inclusione, oltre ad alcune menzioni speciali delle giurie.

Parole a Braccio” è organizzato dal Rotary Club Fortebraccio, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, e nasce dall’idea di coniugare, attraverso la valorizzazione della lettura e della cultura immortale del libro, la memoria storica e la tradizione con le istanze dei tempi moderni, con un’attenzione particolare al tema dell’equità dei diritti e della valorizzazione dell’alterità.

Le opere giunte in finale, oltre ad essere di sicuro interesse per la qualità della scrittura, rappresentano a pieno lo spirito dell’iniziativa e spaziano tra titoli di genere storico, narrativa libera e romanzi incentrati su questioni di genere e sul tema dell’inclusione.

Il festival non si limita alle premiazioni ma si propone anche di puntare i riflettori sul territorio che lo ospita: ogni scrittore presenterà infatti la sua opera dialogando con professionisti e membri di associazioni locali, in suggestive cornici di interesse storico del borgo arietano.

Particolarmente significativa, infine, è stata la risposta di autori, anche internazionali, e di case editrici nella sezione speciale “Premio DEI”, il primo in Umbria e tra i primi in Italia dedicato al tema diversità, equità e inclusione. Alla premiazione della sezione dedicata, interverranno anche le famose artiste drag queen e attiviste “Karma B”.

Sul sito www.paroleabraccio.it e sui canali social – Facebook e Instagram – è possibile consultare il programma completo per non perdere i numerosi appuntamenti.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com