Amelia, presentato il servizio “Family Host”: uno sportello di ascolto e supporto coniugale e familiare

TERNI – Sono stati presentati in Provincia i servizi “Family Host” del Comune di Amelia con il Gruppo supporto gestione crisi (Gsgc): una serie di aiuti alle persone riguardanti mediazione coniugale, mediazione familiare, coordinazione genitoriale, mediazione penale e penale minorile, scarico stress post emozionale e post traumatico, consulenza legale e psicologica.

Alla presentazione c’erano gli assessori del Comune di Amelia ai servizi sociali, Antonella Sensini, e alle politiche di genere, Luigia Moscatelli, oltre ai rappresentanti dei Comuni dell’amerino, al presidente Gsgc (Gruppo supporto gestione crisi) Guglielmo Pacchiarotti e al responsabile del servizio Beatrice Bernardini, mediatrice familiare e coordinatrice genitoriale.

Gli assessori Sensini e Moscatelli hanno affermato che “considerato il periodo storico che stiamo vivendo, in particolare la crisi post pandemica, l’alto tasso di disoccupazione, la dispersione giovanile, la fragilità sociale e la crisi energetica e di conseguenza la difficoltà in cui troppe famiglie versano, il Comune di Amelia ha ritenuto necessario lavorare in sinergia con le istituzioni limitrofe e con le competenze e professionalità del Gruppo supporto gestione crisi, concretizzando con l’apertura dello sportello di ascolto un valido aiuto”.

Il “Family Host” è stato inaugurato oggi alle 9.00 alla Casa del Sole di Amelia e sarà attivo in presenza il mercoledì, orario 10-12, e il venerdì 14.30-16.30.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com