“Anche medici di famiglia, dentisti privati e farmacisti vanno inseriti nel piano regionale delle vaccinazioni”

PERUGIA – Il presidente dell’Ordine provinciale dei medici chirurghi e degli odontoiatri liberi professionisti della provincia di Perugia Graziano Conti fa presente alla giunta regionale che “tutti gli operatori sanitari, indipendentemente dal rapporto giuridico con cui esercitano la professione, rappresentano la prima linea che intercetta i pazienti e come tale sono una categoria a rischio. Ne sono testimonianza i circa 90.000 sanitari che hanno contratto la malattia e i 273 medici e odontoiatri scomparsi. In qualità di presidente dell’Ordine chiedo l’inclusione nel piano vaccinale anche dei medici chirurghi e degli odontoiatri liberi professionisti“.

Fa eco  Augusto Luciani, presidente di Federfarma Umbria: “I farmacisti sono stati in prima linea e continuano ad esserlo tuttora, la vaccinazione anti Covid19 di questa importante categoria della sanità territoriale, rivelatasi preziosa componente per il contenimento della pandemia grazie anche ad iniziative di successo come quella dello screening effettuato tramite test sierologici gratuiti a studenti e familiari, è doverosa. Siamo pronti a vaccinarci e desiderosi al tempo stesso che questa nostra volontà venga recepita, riteniamo infatti che il vaccino sia al momento l’unica e fondata speranza per poter superare questa terribile pandemia che ha modificato abitudini e stili di vita della popolazione mondiale”.

 

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com