Cerca
Close this search box.

Assisi, torna “Ogni angolo ogni pietra” e la poesia risuona a San Damiano

ASSISI – Ci siamo abituati ad aspettarla con curiosità l’originale proposta del Piccolo teatro degli Instabili con il suo Ogni angolo ogni pietra” che quest’anno animerà la città Serafica sabato 8 e domenica 9 giugno alle otto di sera con “Città di Poeti – Esplorazione itinerante dell’universo lirico di Assisi”.

PROGRAMMA

8/9 giugno ore 20:00

Partenza dall’Oasi Sacro Cuore, Viale Vittorio Emanuele II, n.5 Assisi (PG)

La performance è itinerante e prevede un percorso prevalentemente in discesa di 1,5 km circa per un pubblico di max. 50 spettatori a serata. Si consigliano scarpe e abbigliamento comodi.

Parcheggio consigliato: Porta Nuova.

Al termine: servizio navetta gratuito per tornare al parcheggio.

IL PROGETTO CITTA’ DI POETI

“In questa edizione abbiamo deciso di replicare la performance realizzata lo scorso settembre – spiegano agli Instabili – per dare modo a nuovi spettatori di poter vivere un’esperienza del tutto inedita in un contesto unico come il Santuario di San Damiano. Con Città di Poeti desideriamo omaggiare la storia della lirica poetica di Assisi, riconoscendo una specifica continuità fra la singolarità spirituale e laica della Città con la forza e l’eleganza espressiva dei poeti cittadini maggiori e minori. Prendendo a prestito il suggestivo titolo del saggio di Gemma Fortini del 1954 – Città di Poeti – il Piccolo Teatro degli Instabili inviterà il pubblico, in questi due giorni di esplorazione, ad incontrare le liriche degli autori nati o passati ad Assisi nei secoli. Un’immersione nella profondità della parola poetica che nella performance verrà intessuta in un singolo e imponente flusso fra vive voci degli attori e dispositivi elettronici.

Un dialogo continuo tra suono, voci, attori, danzatori ma, prima ancora, con il luogo scelto per questo evento: i verdi dintorni della chiesa di San Damiano, la casa in rovina che Francesco volle riparare per conto di Dio e dove compose il Cantico delle Creature. Città di Poeti getta un ponte, in questa drammaturgia originale e sperimentale, che va dalle elegie di Properzio alla raffinata musicalità di Giovanni Bini Cima, passando per le canzoni di Metastasio e le meditazioni paesaggistico-spirituali di Maria Luisa Fiumi oltre alle immagini e alle suggestioni di poeti come Piero Mirti, Giuseppe Leonelli, George Herbert e Louis Le Cardonnel. Otto autori che, in questo omaggio, si avvicendano fino a dissolvere, nell’esperienza degli spettatori/ascoltatori, i contorni e le distanze”.

COLLABORAZIONI

Ogni angolo ogni pietra vede confermata la collaborazione tra la direttrice artistica Fulvia Angeletti e il regista Samuele Chiovoloni e il progetto continuerà nei mesi di giugno e luglio attraverso il Laboratorio di scrittura diffuso “Onironautici urbani”, in cui per sei serate i partecipanti saranno ospitati in sei differenti luoghi/giardini/case private di Assisi per produrre quelli che saranno poi i testi del format “Segnaletica per occhi spenti”. Un’esperienza sensoriale che per il terzo anno consecutivo animerà la Rocca Minore di Assisi durante le serate di luglio e che farà parte di “Sergino memories”.

Fabrizio Gifuni, foto Filippo Milani

Città di Poeti si articola intorno ad un progetto sonoro originale di Gianfranco De Franco e Nicola Fumo Frattegiani che si avvale della partecipazione straordinaria – in voce – di Fabrizio Gifuni e Maria Paiato.

Maria Paiato

La performance coinvolge inoltre gli attori Francesco Bolo Rossini, Amedeo Carlo Capitanelli, Ludovico Rohl, il danzatore Paolo Rosini, la cantante Federica Bocchini e la compagnia del Piccolo Teatro degli Instabili, con le voci di Mauro Cardinali, Caterina Fiocchetti, Daphne Morelli, Giulia Zeetti.

HANNO DETTO

Samuele Chiovoloni: Dopo le edizioni precedenti abbiamo voluto decentrare la nostra prospettiva, ritagliarci uno spazio fuori dal centro della città ed esplorare una nuova meta. In questo senso l’associazione fra i luoghi di Francesco e la poesia, benché laica, è stata consequenziale e feconda”.

Fulvia Angeletti: “Ogni angolo ogni pietra è per noi una continua e stimolante sfida per far emergere aspetti, luoghi e voci della Città di Assisi attraverso modalità e linguaggi sempre diversi. Questa performance in particolare rappresenta una grande e inedita operazione culturale e poetica che meriterebbe di essere rappresentata regolarmente ogni anno. Siamo oltremodo felici del notevole contributo di artisti come Maria Paiato, Fabrizio Gifuni, tanti Attori e Attrici umbri e la Compagnia del Piccolo Teatro degli Instabili.”

******************************
L’appuntamento è realizzato con il sostegno del Comune di Assisi, il patrocinio dell’Accademia Properziana del Subasio e la collaborazione del Santuario di San Damiano – Frati Minori dell’Umbria e della Ospitalità Diocesana. Info e Prenotazioni: 333 7853003 – info@ogniangoloognipietra.it www.ogniangoloognipietra.it Biglietteria on line: liveticket.it/cittadipoeti

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com