L'Omaggio al Perugino e quel volo di piccioni

venanti franco

Questo mio quadro si intitola ”Omaggio al Perugino”. E’ caratterizzato infatti anche dalla riproposizione di personaggi, paesaggi e prospettive tipiche della pittura del Quattrocento e scorci che ricordano la nostra terra. Come sempre ho inserito elementi relativi alla mia visione della vita che, ad esempio, mi porta a privilegiare il piccione, piuttosto che la colomba.

Umbria Jazz, torna presto in sella!

Una notizia non piacevole, certo, quella di stamani. Di fatto si va verso la rinuncia a una manifestazione come Umbria jazz che colora di gente la città e la fa echeggiare di suoni.

Intorno a noi è ancora tutto da scoprire

Ho sempre pensato, e i fatti me lo hanno dimostrato, che la natura che ci circonda nasconde nella sua struttura tutte le immagini che percepiamo e forse anche quelle che, pur non percepite, possono essere scoperte e interpretate.  Non a caso anche i grandi artisti come Leonardo, Michelangelo, Raffaello e tanti altri anche contemporanei, spesso

Torneremo a banchettare!

Franco Venanti

  Il VenAntivirus di oggi è questo mio quadro, realizzato nel 2008, come messaggio di speranza, con l’augurio di poterci presto rivedere attorno a una tavola imbandita piena di colori, sapori, buonumore, bellezza, luce, godimento. Di quelle cose, insomma, che mi hanno ispirato.

Se le donne facessero la cova

Franco Venanti

Comincio dai saluti di rito ai lettori di Vivo Umbria seppure in questo anomalo  clima pasquale che spiega bene però, il perché di VenAntivirus. E’ l’ennesima sfida che affronto a soli 90 anni prima di tutto lanciandola al Tempo, per motivi che comprenderete, poi all’Uomo, alla Scienza, al Perché di tutto.