Christamas open day al Museo del flipper e del modernariato “Dino Merluzzi” 

TERNI Si chiama Christamas Open Day l’occasione natalizia offerta dal Museo del flipper e del modernariato  “Dino Merluzzi” a turisti, semplici curiosi… insomma, a tutti. 

L’appuntamento è per sabato 9 dicembre quando saranno organizzate due visite guidate, solo su prenotazione, alle ore 11 e alle 15, durante le quali verrà illustrata la storia e l’organizzazione del museo, la realtà del  collezionismo di giochi e moneta a livello nazionale e internazionale, oltre a consentire di provare tutte le  macchine da gioco presenti nella struttura.  

Le visite sono fruibili attraverso una semplice prenotazione, attraverso l’indirizzo email: info@museoflipper.it o dal sito ufficiale www.museoflipper.it 

In occasione della campagna di tesseramento 2024, l’Associazione Ifpa Italia, insieme alla Pro Loco Marmore e Arci Terni, promotori dell’iniziativa, apre dunque nuovamente le porte del Museo per  accogliere il pubblico nella sua sede sito nell’ex scuola elementare di Marmore in via Montesi  59, dopo il riallestimento della collezione permanente che presenta nuovi giochi e cimeli rispetto al suo  debutto, grazie anche a una serie di prestiti e donazioni da parte di alcuni importanti collezionisti italiani. 

COSA FARE E VEDERE

“Il Museo – spiega la nota degli organizzatori –  rappresenta un unicum nel nostro paese e svolge diverse funzioni, in ambito culturale, didattico e  ricreativo. Andando a ricoprire un ruolo di richiamo a livello nazionale e internazionale, poiché immerso in  un contesto già turistico come quello della Cascata delle Marmore, andando a costituire un motivo in più  per recarsi in questo meraviglioso ambiente, contribuendo all’ulteriore valorizzazione del territorio.  Dal punto di vista culturale, si tratta di un vero e proprio Museo del modernariato, in grado di proporre una serie di flipper di diverse epoche: dai primissimi esemplari degli anni ’50 agli attuali dei nostri tempi,  coprendo tutte le diverse epoche che si sono susseguite (elettro-meccanici anni ’60 e ’70, elettronici anni  ’80 e ’90, moderni, anni Duemila), in un percorso tematico nel quale inquadrare il progresso tecnologico  che si è avuto nel corso degli ultimi settanta anni, fotografando il cambiamento degli usi e dei costumi della  società nel corso dello stesso periodo, descritto attraverso le ambientazioni dei flipper e di altro materiale  dell’epoca proposto insieme alle macchine da gioco (locandine, vetrofanie, dischi, libri, juke box d’epoca e  materiale vintage vario). Oltre a proporre filmati d’epoca sulla storia del flipper. 

Dal punto di vista didattico, il Museo offre una sede permanente che vuole diventare un punto di  riferimento per le scuole e gli istituti del territorio (e non solo), per un approccio reale e concreto alla  comprensione di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. Con l’allestimento di un programma  EduFun che offrirebbe un’entusiasmante opportunità per educatori, studenti e soggetti interessati a vario titolo per osservare il funzionamento interno dei flipper reali e funzionanti e imparare come migliaia di file  e migliaia di parti elettroniche e meccaniche lavorano insieme per dare vita a complessi sistemi  elettromeccanici.  

Dal punto di vista ricreativo e sociale, il Museo offre una sede permanente per organizzare eventi di  intrattenimento, che si sposano alla perfezione con la destinazione turistica del territorio. Ospitando anche  tornei di flipper sportivo di carattere internazionale, attraverso l’attività permanente di Ifpa Italia. Tutto  questo allo scopo di sfruttare il potere unico del flipper che è uno dei pochi giochi in grado di essere usato  sia da bambini che da anziani, appartenendo praticamente a ogni epoca. 

All’interno della struttura ci sono oltre 40 macchine da intrattenimento, tra flipper, juke box e giochi  d’epoca di varia tipologia, insieme ad altri oggetti da collezione, anche rari. Ma la collezione permanente  sarà continuamente arricchita ed aggiornata grazie a prestiti e donazioni. Il Museo non ha scopo di lucro e  anche le attività ricreative non prevedono il pagamento della partita per giocare, ma potranno essere  testati liberamente dai visitatori. Si tratta quindi di una location ideale per le famiglie e per qualunque  tipologia di utente.  

ORGANIZZAZIONE DEL MUSEO 

Il museo è sviluppato su una superficie complessiva di oltre 260 metri quadrati, posta al primo piano  dell’edificio dell’ex scuola elementare di Marmore. La struttura si compone di sei diverse sale, organizzate  in modo tematico.  

La prima è la “Sala elettromeccanici” dedicata a tali giochi, ospitando flipper degli anni ’60 e ’70 e altri  giochi d’epoca (come Rotamint e Rotomat e altri giochi automatici).  

La seconda, che rappresenta l’ambiente principale è la “Sala elettronici”. Qui si possono trovare oltre 15  giochi di epoca compresa tra gli anni ’70 e Duemila, con alcune rarità.  

La terza è la “Sala proiezioni e conferenze” dove si ha uno spazio polifunzionale adibito a sala cinema e  centro congressi, dove si svolgono proiezioni di film, documentari o filmati storici, presentazioni, dibattiti e  attività varie.  

Nello “Spazio arcade” sono invece proposti alcuni videogiochi anni ’80 e ’90, a disposizione dei visitatori  del Museo.  

Il Museo è inoltre dotato di una “Sala restauro”, posizionata accanto alla Sala Elettromeccanici, dove  vengono eseguite le riparazioni e le manutenzioni dei singoli apparecchi.  

Mentre nella “Sala magazzino” vengono conservati giochi e materiali vari per future installazioni e  aggiornamenti della collezione permanente.  

Tutti i giochi esposti all’interno del Museo sono perfettamente funzionanti e possono essere valutati nelle  loro dinamiche di gioco. La sede non persegue alcun fine di lucro: non si tratta di una sala giochi né di un  circolo privato e non prevede il pagamento di alcun biglietto. 

******************

Museo del flipper e del modernariato “Dino Merluzzi” , via Montesi 59, Marmore (TR) – ex scuola elementare 

A cura di: ASD Ifpa Italia

In collaborazione con: Comune di Terni, Pro Loco Marmore, Arci Terni Visite guidate: sabato 15 aprile 2023, h11 / h 15 

Ingresso: gratuito, solo su prenotazione 

per informazioni: ASD Ifpa Italia, Terni, Corso Tacito 101  Tel:: 0744461296 – info@museoflipper.it 

Sito web: www.museoflipper.it 

Facebook: https://www.facebook.com/MuseoFlipper

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com