Concerto di musica corale contemporanea all’Auditorium Santa Cecilia di Perugia

PERUGIA – Sabato 1 giugno alle ore 21 all’Auditorium Santa Cecilia di Perugia concerto dedicato alla musica corale contemporanea: la terza edizione della “Stagione Vivosòno”, vede in questa occasione protagonisti l’Ensemble Coristi a Priori con la partecipazione di Manuel Magrini al pianoforte e Lorenzo Brilli alle percussioni. Il concerto verrà replicato domenica 2 giugno alle ore 18 all’interno del Museo del Vetro di Piegaro.

IL PROGRAMMA

Prevede l’esecuzione di brani corali di compositori di rilievo della scena attuale internazionale, quali Eric Whitacre, Ola Gjeilo, Javier Busto e Joanne Metcalf, e italiana, quali Carlo Pedini e Lorenzo Donati. Le composizioni strumentali di Andy Akiho e dello stesso Manuel Magrini completano il programma. Come nelle edizioni precedenti, il concerto offre l’opportunità di scoprire opere contemporanee che riflettono sensibilità attuali, apprezzabili dal vasto pubblico. I brani sono stati accuratamente selezionati per coinvolgere sia gli appassionati di musica classica e contemporanea, sia chi desidera esplorare nuove composizioni ricche di fascino, espressioni autentiche dei linguaggi odierni. “Il concerto – assicurano gli orghanizzatori – è reso ancora più speciale dalla presenza di prime esecuzioni assolute o italiane Ama e Perdona di Lorenzo Donati e Le voci del Lago di Carlo Pedini, commissionati dall’associazione Corale Fra’ Giovanni del Pian di Carpine di Magione e pubblicati nel 2022, eseguiti per la prima volta. Il brano Lethe della compositrice statunitense Joanne Metcalf è invece presentato in prima europea e italiana. Queste esecuzioni speciali rappresentano un’importante continuità nel percorso artistico dei Coristi a Priori, che ogni anno introducono nella Stagione Vivosòno opere mai eseguite in Italia, come To the Hands di Caroline Shaw, eseguito nel 2022 e “O Ignis” di Paul Giger, eseguito nel 2023. Il concerto – proseguono gli organizzatori – si arricchisce dei preziosi contributi del percussionista Lorenzo Brilli e del pianista Manuel Magrini, che accompagnano il coro nei brani in prima esecuzione assoluta ed eseguono inoltre pezzi strumentali, tra cui due composti dallo stesso Manuel Magrini, evidenziando la sensibilità contemporanea per i rispettivi strumenti”.

I PROTAGONISTI

CORISTI A PRIORI

L’ensemble si è costituito nel 2015 e da allora ha affrontato repertori di stile diverso tra musica rinascimentale, barocca, moderna e contemporanea, cui ha dedicato una particolare attenzione. Il gruppo, fondato dalla direttrice Carmen Cicconofri, è composto ad oggi da circa 40 giovani, molti dei quali hanno iniziato a cantare in coro proprio con questa formazione. Le attività del gruppo comprendono, oltre allo studio dei vari repertori, anche numerosi incontri con esperti di vocalità e workshop dedicati allo sviluppo delle capacità di lettura e interpretative.

Fortemente legato alla storica Via dei Priori di Perugia, dove è nato, il coro ha preso parte a numerose rassegne e festival. Recentemente ha proposto, con la sola sezione femminile, la Missa Sancti Nicolai Tolentini di J.M. Haydn per Soli, Coro e Strumenti e il Sacred Concert di D. Ellington per Soprano, Coro e Big band eseguito in numerose città della Regione Umbria, il Credo RV 591 e il Magnificat RV 611 di A. Vivaldi, la Mass in Blue di W. Todd per Soprano, Coro e trio jazz. La formazione dal 2017 si è costituita come associazione culturale “Musicittà” e ha dato vita ad un nuovo progetto musicale dedicati ai cantori più giovani, il coro delle voci bianche “Mini Coristi a Priori”.

Dalla formazione dei Coristi a Priori negli anni si è poi costituito anche un ensemble di organico ridotto composto per la maggior parte da musicisti e coristi di ampia esperienza che ha realizzato numerosi interventi musicali su incarico di importanti enti del territorio (Fondazione Palazzo Sorbello, Associazione Priori, Associazione Piano Solo, ecc.) prendendo anche parte al Coro Giovanile Regionale dell’Umbria per concerti di rilievo in collaborazione con la Fondazione Cucinelli (Missa Sunrise 2016). L’ensemble ridotto ha nel corso degli anni prodotto le prime nazionali di opere recenti, quali “To the Hands” di C. Shaw per coro e quartetto d’archi e “O Ignis” di P. Giger per coro e trio d’archi.

MANUEL MAGRINI

Diplomato al Conservatorio F. Morlacchi di Perugia, si interessa presto alla musica jazz che inizia a studiare ed approfondire seguito da Ramberto Ciammarughi, collaborando con molte formazioni e tenendo concerti sia in Italia che all’estero. Al Fara Music festival vince il premio come miglior solista e come miglior gruppo con il suo trio. Dal 2014 fa parte dell’Orchestra Nazionale dei Giovani Talenti del Jazz organizzata dal Teatro Puccini di Firenze, Siena Jazz e Music Pool, costituita dai migliori studenti del dipartimento di jazz di tutti i Conservatori d’Italia; nello stesso anno Manuel vince una borsa di studio al Fara Music Festival per studiare al Collective School of Music a New York. Nel 2016 è uscito il suo primo cd in piano solo Unexpected per l’etichetta Encore Jazz di Roberto Lioli. A giugno 2017 si è aggiudicato il prestigioso Premio Lelio Luttazzi come migliore giovane pianista jazz italiano.

LORENZO BRILLI

Batterista e percussionista, Lorenzo Brilli comincia lo studio delle percussioni presso il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia proseguendo poi la sua formazione presso la “Aaron Copland School of Music” di New York, sotto la guida di Michael Lipsey, Javier Diaz e Dennis Mackrel. Nel 2015 ha partecipato al Fara Music Festival dove ha vinto una borsa di studio per il prestigioso “Collective School of Music” di New York. Successivamente si è trasferito negli Stati Uniti dove ha vissuto fino al 2019 potendo così approfondire numerosi linguaggi musicali: percussioni gamelan, batà drumming, musica d’improvvisazione. Ha avuto l’opportunità di suonare con importanti musicisti sia nel mondo della classica che del jazz come: Massimo Morganti, Marco Pierobon, Vadim Brodsky, Allen Vizzutti, Javier Girotto, William Coleman, e di suonare in rassegne e festival in Europa, Stati Uniti e Asia: Bohemian National Hall (New York), Sion Festival (Svizzera), Centrum Paderewskiego (Polonia), Sea Cliff Chamber Music Series (Long Island, New York), Alternatilla Jazz Festival (Mallorca, Spagna), Goethe Institut (Bucarest), Umbria Jazz Festival, No Black Tie (Malesia), Winter Arts Music Festival Sochi (Russia), Fazioli Showroom (Singapore).

*******************

Biglietto: costo 10 euro, ridotto a 7 per under 18 e over 65 anni.
https://musicacoralecontemporanea.eventbrite.it

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com