Dai cofani nuziali le tracce dei temi della cultura tardogotica alla Galleria nazionale dell'Umbria

PERUGIA – Mercoledì 27 novembre, alle ore 17.30, alla Galleria nazionale dell’Umbria, è in programma “Novelle d’amore et altre cose somiglianti”. Le storie raccontate dai cassoni, a cura di Veruska Picchiarelli.
Tra le attività didattiche extra concepite a margine dell’esposizione “L’Autunno del Medioevo”, è stata progettata l’iniziativa “Gli studiosi incontrano il pubblico”: una serie di appuntamenti infrasettimanali (mercoledì) con approfondimenti e focus sui contenuti della mostra, svolte da studiosi e storici dell’arte, cui farà seguito la visita all’esposizione.
I cofani nuziali in mostra ci permettono di approfondire una serie di tematiche a partire dal racconto delle complesse figurazioni che li ornano, con temi che spaziano dalla storia classica alla mitologia, dai cortei e feste nuziali a episodi dei romanzi medievali, ma anche di scoprire frammenti della vita delle nobili famiglie che li avevano commissionati o dettagli relativi al costume del primo Rinascimento.
Il secondo appuntamento del ciclo è previsto per mercoledì 27 novembre alle ore 17.30 presso la Sala Didattica del 3 piano, e si parlerà di “Novelle d’amore et altre cose somiglianti”. Le storie raccontate dai cassoni a cura di Veruska Picchiarelli. L’interpretazione delle iconografie di questi preziosi manufatti consente di approfondire la circolazione dei temi e delle storie care alla cultura tardogotica e al suo immaginario: vicende bibliche, episodi della mitologia classica e della storia antica, colti riferimenti letterari, novelle della tradizione trecentesca toscana, allegorie moraleggianti, oltre che scene cortesi e galanti, cortei nuziali e momenti particolarmente significativi della vita sociale dell’epoca.
La giornata conclusiva del ciclo di incontri si terrà mercoledì 11 dicembre alle ore 17.30, ed avrà a tema il Governo della città e società nobiliare a Perugia nell’Autunno del Medioevo a cura di Stefania Zucchini.
Veruska Picchiarelli è Funzionario storico dell’arte alla Galleria Nazionale dell’Umbria da dicembre 2017. Prima è stata Assistente tecnico museale nello stesso museo (1999 – 2008), Assistente alla fruizione accoglienza e vigilanza in galleria (2008-2014) e alla sezione di Foligno dell’Archivio di stato di Perugia (marzo 2014 – dicembre 2017). Laureata in conservazione beni culturali, nel 2010 consegue il dottorato di ricerca in Storia dell’arte e nel 2011 la Specializzazione in Storia dell’arte con tesi sulle fonti delle informazioni riportate da Vasari riguardanti l’Umbria. Nel 2016 consegue il diploma della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica. Tra i suoi studi argomenti di arte umbra medievale e moderna, e di storia della critica d’arte.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com