Cerca
Close this search box.

Mezze lune, ceci e baccalà 

 La vigilia è pesce e in Umbria, come si sa, tradizionalmente il pesce di mare è baccalà.
Oggi voglio darvi una ricetta per la cena della Vigilia, un primo piatto facile e sempre di grande effetto.
Tre giorni prima, cioè oggi, mettete a bagno un bel pezzo di baccalà lo tenete lì per tutto il tempo cambiando la sua acqua mattina e sera e se potete anche a pranzo.
Un giorno prima, cioè la mattina del 23, fate lo stesso con i ceci.
Il 24, dopo aver preparato la pasta con 1 uovo ogni 100 grammi di farina e  dopo averla messa in frigo a riposare, lessate il pesce senza aggiungere nulla, il suo sapore è molto marcato e unico quindi meno orpelli gli aggiungerete e meglio è. In un’altra casseruola lessate i ceci con uno spicchio d’aglio in camicia, una stecca di rosmarino, sale e pepe.
Quando è tutto perfettamente a punto, togliete l’aglio e quanti aghi di rosmarino riuscite dai ceci, ne frullate finemente una piccola parte, vi servirà per la salsa, il resto lo tritate grossolanamente.
Al baccalà dovrete togliere tutte le lische che non siete riusciti a levare quando era ancora crudo (io lo stendo, con una mano passo contro verso la parte centrale e sfilo ogni resta con una pinzetta) e lo sfaldate delicatamente.
In una ciotola riunite il pesce e i legumi, mescolate delicatamente, aggiungete dell’olio extra vergine di oliva e aggiustate di sale e di pepe (forse non ce ne è bisogno ma assaggiate ugualmente)
Al momento di montare le mezze lune, stendete l’impasto, se siete bravi potrete
farlo con il matterello, ma va benissimo anche la macchinetta. Con un coppa pasta fate dei tondi, depositate al centro di ognuno un cucchiaino di ripieno e chiudete formando una mezza luna.
Al momento della cena, mettete a lessare la pasta un una capiente pentola di acqua bollente salata. Nel frattempo, in una grande padella versate dell’olio, uno spicchio d’aglio, poco rosmarino e, se vi piace, un peperoncino intero. Aggiungete la crema di ceci, stemperate con un po’ di acqua di cottura delle mezze lune e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno. quando la pasta è al dente la versate nella padella e la saltate, amalgamando il tutto. Il godimento è assicurato.
Io, non me ne vogliano i puristi, aggiungo una bella spolverata di pecorino!
Buon Natale.
A domani.

i

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com