“Narrazioni”: Sualzo presenta “Dove c’è più luce”, la vita del libraio Voynich a Castiglione del Lago

CASTIGLIONE DEL LAGO – Domenica 15 ottobre alle ore 17 Antonio “Sualzo” Vincenti sarà ospite di  “Narrazioni: storie, racconti, scritture”, il format di libri e cultura lanciato nel 2021 dal Comune di Castiglione del Lago, in collaborazione con la libreria “Libri Parlanti Books & Coffee” e la Biblioteca Comunale.

ROMANZO A FUMETTI 

Domenica alle ore 17 arriva Antonio “Sualzo” Vincenti che presenterà “Dove c’è più luce” il nuovo atteso romanzo a fumetti dell’autore e illustratore perugino. È la storia del signor Voynich, un rinomato libraio antiquario che tenta di rivivere i ricordi migliori della sua vita, che imparerà la differenza tra le cose introvabili e quelle che non trovi più. La vita del signor Voynich è stata sconvolta dall’abbandono della moglie che, in seguito a un’amnesia, l’ha dimenticato. Il signor Voynich passa le sue giornate spiando la donna e cercando di risvegliare in lei i ricordi. Reso cinico dalle vicende della sua vita, l’uomo tende ad essere scortese con chiunque, tranne con suo nipote Carlo e con Anna, l’anziana assistente della sua libreria antiquaria. Un giorno, però, in libreria arriva una ragazza che vorrebbe stimare un libro, e il signor Voynich, per quanto cerchi di mascherarlo, rimane colpito da lei.

L’AUTORE

Antonio “Sualzo” Vincenti (Perugia, 1969) è autore e illustratore che collabora con diverse case editrici sia italiane che straniere. Con “Fiato sospeso”, scritto da Silvia Vecchini e pubblicato da Tunué, ha vinto il Premio Boscarato 2012 come “Miglior fumetto per bambini e ragazzi”. Con Tunué ha pubblicato anche “Forse l’amore”, nel 2017, sempre con Silvia Vecchini. Con il graphic novel “L’improvvisatore” (Rizzoli-Lizard, 2009) ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura del Festi’ BD di Moulins 2009 ed è stato tra i cinque finalisti del Premio Micheluzzi 2010.

Per Bao Publishing pubblica nel 2013 “Fermo” e nel 2016, ancora in collaborazione con Silvia Vecchini, “Una cosa difficile”. Il sodalizio è proseguito anche nel 2017, quando insieme hanno pubblicato con Topipittori “Telefonata con il pesce, “Isabella & Co. Il mistero dei pesci mutanti” con Mondadori e con Bacchilega Editore “Le cose così come sono”. Sempre con Bacchilega, nel 2019 ha pubblicato “Il pallone di cuoio”, scritto da Nicola Lucchi. Con Il Castoro, poi, Sualzo e Vecchini hanno pubblicato nel 2017 “La zona rossa”, che nel 2018 ha vinto il Premio Attilio Micheluzzi come “Miglior libro a fumetti per ragazzi”, nel 2019 “21 giorni alla fine del mondo” e, nel 2021, “Quello nuovo” e “Le parole possono tutto” (Premio Laura Orvieto 2021, Premio Liber “Miglior Libro 2021”, Premio Attilio Micheluzzi 2022 “Miglior sceneggiatura”).

Nel 2020, con Bompiani, Sualzo e Vecchini pubblicano “Prima che sia notte”, finalista al Premio Strega 2021 nella sezione “Ragazze e ragazzi 11+”. Nel 2021 cura gli artwork di “Eroe guasto”, scritto da Antonio Ferrara e pubblicato da Settenove, e illustra l’edizione italiana di “Anne Frank. La mia vita” di Mirjam Pressler pubblicata da Sonda (tradotta da Simone Buttazzi). Nel 2022, con Il Battello a Vapore e in collaborazione con Lodovica Cima, Sualzo pubblica “Cinque volte un libro”, e nello stesso anno, di nuovo con Silvia Vecchini, pubblica “Maschi contro femmine” con Mondadori. Sempre nel 2022, insieme a Teo Musso, pubblica “Beer revolution” con Star Comics. Tra le sue collaborazioni, il progetto Disegni DiVersi con la trasmissione radiofonica di Radio2 Caterpillar.

********************

L’ingresso è gratuito: prenotazioni ai numeri 0759658260, 075951822 e 3486416096.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com