Cerca
Close this search box.

Nastri d’Argento: “Io Capitano” di Garrone il film più candidato, “C’è ancora domani” è Film dell’Anno

Io Capitano di Matteo Garrone è il film che ha ricevuto il maggior numero di candidature al Nastro d’Argento per il Miglior Film 2024. E’ in competizione nella “cinquina” finalista, insieme a Comandante diretto da Edoardo De Angelis, La Chimera di Alice Rohrwacher, Confidenza di Daniele Luchetti e I Dannati di Roberto Minervini, che è stato appena premiato al Festival di Cannes. L’annuncio è arrivato dai Giornalisti Cinematografici Italiani, che hanno già annunciato che il Nastro dell’anno andrà a C’è ancora domani di Paola Cortellesi. La cerimonia di premiazione è prevista giovedì 27 giugno al MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma.

Sono circa quaranta i film che competono come finalisti. Con 9 candidature, Io Capitano di Matteo Garrone si posiziona in testa, seguito da AdagioEnea e Palazzina Laf, ciascuno con 7 candidature. Comandante di Edoardo De Angelis e La Chimera di Alice Rohrwacher seguono con 6 nomination, mentre Confidenza di Daniele Luchetti ne ha ricevute 5. Come pecore in mezzo ai lupi e Misericordia ne hanno ottenute 4. Altri 6 film hanno ricevuto 3 nomination, 8 ne hanno ottenute 2, e infine 14 film sono stati comunque segnalati. In gara film usciti #soloalcinema dal 1° giugno 2023 al 31 maggio 2024 in questa 78° edizione dei Nastri sostenuta come sempre dal MiC Direzione Generale Cinema e audiovisivo, main sponsor SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori: una scelta di adesione all’iniziativa Cinema Revolution, la campagna promozionale del Ministero della Cultura che rilancia il cinema con il biglietto a prezzo scontato.

Non tutte le candidature per il Miglior film coincidono con le nomination per la Migliore regia, categoria in cui, accanto a Garrone e Rohrwacher, entrano Pietro Castellitto (Enea), Stefano Sollima (Adagio) e Luca Guadagnino (Challengers).

E veniamo alle “cinquine” di attrici e attori: le candidate sono Simona Malato per Misericordia, Alba Rohrwacher per Mi fanno male i capelli, Isabella Ragonese per Come pecore in mezzo ai lupi, Micaela Ramazzotti per Felicità e Federica Rosellini per Confidenza. Le non protagoniste: Valentina Bellè per Lubo, Margherita Buy per Dieci minuti, Anna Ferraioli Ravel per Zamora, Chiara Noschese per Enea, Isabella Rossellini per La Chimera.

Per gli attori Antonio Albanese per Cento domeniche, Pierfrancesco Favino per Comandante, Elio Germano per Confidenza, Adriano Giannini per Adagio e Michele Riondino per Palazzina Laf. Per i non protagonisti: Sergio Castellitto per Enea, Fabrizio Ferracane per Misericordia, Elio Germano per Palazzina Laf, Sergio Rubini per Felicità, Toni Servillo per Adagio.

Per la commedia le attrici candidate sono Anna Bonaiuto per Volare, Sabrina Ferilli per Un altro Ferragosto, Pilar Fogliati per Romeo è Giulietta, Matilde Gioli per Cattiva coscienza, Virginia Raffaele per Un mondo a parte. Gli attori: Antonio Bannò per La guerra del Tiburtino Terzo, Andrea Carpenzano per Un altro Ferragosto, Maurizio Lombardi per Romeo è Giulietta, Gabriel Montesi, Riccardo Scamarcio per Sei fratelli, Francesco Scianna per Cattiva coscienza

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com