Nicoletta Pauselli nuova presidente dell'Aita Umbria per l'aiuto alle persone afasiche

PERUGIA – Nel corso della cena di Natale dell’Aita svolta all’hotel Decò di Ponte San Giovanni sabato 15 dicembre, Nicoletta Pauselli ha ufficializzato l’assunzione del nuovo incarico di presidente dell’Aita Umbria che organizza a Perugia incontri settimanali per favorire la relazione tra persone afasiche e le loro famiglie. Nello specifico vengono organizzate attività di vario genere (musicale, artistico, ricreativo-linguistico, laboratori informatici) al fine di creare un ambiente ricreativo comune nel quale i partecipanti hanno la possibilità di stare insieme ed esprimersi ognuno con le proprie potenzialità.  L’afasia è un disturbo della comunicazione che si verifica a seguito di lesioni come ictus, traumi cranici che coinvolgono specifiche aree del cervello. Le persone afasiche possono avere difficoltà a comprendere ciò che gli viene detto e/o ad usare agevolmente il linguaggio quando parlano con gli altri. I problemi dell’afasia sono poco conosciuti ma gravosi per chi li vive, tanto che spesso la persona afasica viene esclusa o si auto-esclude dall’ambiente di vita e la famiglia trova difficoltà nel gestire questa difficile condizione. Aita ( Associazione Italiana afasici) nasce nel 1994 dalla necessità di creare una connessione tra le persone afasiche, le loro famiglie e i professionisti medici e sanitari che si occupano di afasia Lo scopo di Aita è quello di creare un contesto dinamico di inclusione, condivisione e assistenza nel quale promuovere la conoscenza dell’afasia e delle sue problematiche, sollecitare la partecipazione alle attività organizzate a livello regionale e contribuire al miglioramento della qualità di vita della persona afasica.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com