Orvieto si colora di lilla per un evento sulle malattie del comportamento alimentare con Fondazione Cotarella

ORVIETO – La seconda edizione di “Orvieto, Città del Gusto, dell’Arte e del Lavoro”, in programma dal 24 Settembre al 2 Ottobre, è un omaggio al Rinascimento Umbro dove la bellezza si fonde con l’enogastronomia e il contesto del lavoro. Momento culmine di questa edizione sarà il primo week-end di ottobre che vedrà tre convegni e le passeggiate gastronomiche tra le vie medievali della città dove si potranno gustare piatti tipici e vini del territorio.

Fondazione Cotarella è tra gli organizzatori e partner di questo evento. La mattina del 2 ottobre si terrà il workshop “Alimentarsi di vita: il rapporto con l’ambiente, con la natura e con il cibo”, centrato sui DCA, tema principale di Fondazione, mentre il pomeriggio ci sarà il laboratorio di lettura a cura di Valentina Dallari, famosa dj ed ex anoressica.

I relatori del workshop, gratuito e aperto al pubblico, sono noti punti di riferimento per chi soffre di disturbi alimentari quali la Dott.ssa Laura Dalla Ragione – Psichiatra e Psicoterapeuta, che ha fondato e dirige la Rete per i Disturbi del Comportamento Alimentare della USL 1 dell’Umbria, Aurora Caporossi – Founder & Presidente dell’Associazione Animenta o la Prof.ssa. Anna Ogliari – Professore Associato di Psicologia Clinica, responsabile del Servizio di Psicopatologia dello Sviluppo presso il Centro Disturbi del Comportamento Alimentare di Ospedale San Raffaele Turro.

Prevista anche la passeggiata eno-gastronomica con la formula del pranzo itinerante in 5 tappe con prodotti e vini del territorio che attraverserà le principali vie e piazza per fare tappa al palazzo del Capitano del Popolo, il complesso del San Giovanni dove ha sede l’enoteca provinciale e ancora quello di San Francesco e Santa Chiara, la chiesa di Sant’Andrea con i suoi sotterranei fino al Duomo.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com