Cerca
Close this search box.

Overview a Cannara, prove tecniche di progetto artistico con cinque compagnie teatrali. E’ il momento di Alessandro Sesti

CANNARA  – Quattro giorni dedicati al confronto, alla scoperta, alla visione, all’arte, al teatro. Dal 16 al 19 marzo, tra Foligno e Cannara, è attesa la seconda edizione di “Overview – esperimenti organizzativi di un progetto artistico”, il progetto di sperimentazione artistico proposto da AIDA – Associazione Interdisciplinare Delle Arti, con la partecipazione delle compagnie Qui e Ora Residenza Teatrale, Alessandro Sesti, Créature Ingrate, La Confraternita del Chianti e Tiziana Francesca Vaccaro.

Le cinque compagnie creative hanno siglato, infatti, un accordo triennale come impresa di produzione teatrale circa un anno fa, mosse dal desiderio di condividere competenze e repertori ed elaborare, in sinergia, pratiche e strategie di produzione e promozione.

Dopo il successo della prima edizione, che si è tenuta a Cassano d’Adda ad aprile 2022, l’evento approda ora in Umbria, terra di Alessandro Sesti, direttore dell’omonima compagnia, con l’intento di percorrere l’intera penisola allo scopo di far conoscere la propria attività e ampliare la propria rete relazionale stringendo rapporti con altri artisti, operatori dell’industria dello spettacolo e pubblico. Il terzo appuntamento è in calendario per il prossimo anno, il 2024, in Sicilia.

Overview 2023 propone agli esperti, appassionati e curiosi del mondo della recitazione un ricco palinsesto di incontri, con l’alternanza di spettacoli da palcoscenico e di rappresentazioni in location non convenzionali, monologhi ed esibizioni corali. La giornata conclusiva, domenica 19, è riservata al tema dell’accoglienza e prevede la messa in scena di un prodotto dell’Umbria Factory Fest Off e di un’opera di Argot Produzioni in collaborazione con Over-Emergenze Teatrali.

 

 

Fiore all’occhiello della rassegna, in agenda per sabato 18 alle 14:30 presso il Museo Città di Cannara, uno spazio di dibattito e di riflessione sullo stato di salute del ‘sistema teatro’ e le sue prospettive di sviluppo alla luce dell’attuale quadro storico, politico ed economico, con particolare riguardo agli effetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) sul comparto e alle nuove regole di funzionamento del Fondo Unico per lo Spettacolo (FUS).

“Grazie al Bando per il sostegno di progetti nel settore dello spettacolo dal vivo promosso dalla Regione Umbria e da Sviluppumbria, è stato possibile ospitare la seconda tappa di Overview qui, nel nostro territorio – fa sapere Alessandro Sesti – un motivo di orgoglio, un momento di festa, e soprattutto un’opportunità preziosa per valorizzare e diffondere l’immenso patrimonio culturale, culinario e naturalistico di cui l’Umbria è ambasciatrice in Italia e nel mondo. Dalla genuinità delle tradizioni locali alla bontà e qualità dei prodotti agroalimentari, alla bellezza di borghi e paesaggi”.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com