Per Narrazioni a San Valentino Dacia Maraini racconta l’amore

CASTIGLIONE DEL LAGO –  A Castiglione del Lago, nel giorno di San Valentino, Dacia Maraini ospite di “Narrazioni: storie, racconti, scritture”, format di libri e cultura lanciato dal Comune di Castiglione del Lago due anni fa in collaborazione con la libreria “Libri Parlanti Books & Coffee” e la Biblioteca Comunale.
Dunque, martedì 14 febbraio, alle ore 17 a Palazzo della Corgna, una delle più grandi esponenti della cultura italiana contemporanea, fiorentina e siciliana di origini e cittadina del mondo, dialogherà con Annamaria Romano, presidente dell’associazione Culturale Clizia di Perugia e Maria Grazia Virgilio, titolare di Libri Parlanti.
DACIA MARAINI 
Autrice di decine di romanzi, saggi, racconti per bambini, raccolte di poesie, testi teatrali e sceneggiature cinematografiche: è difficile trovare una figura così importante e poliedrica in Italia. Ha conosciuto e frequentato tutti i più grandi personaggi della cultura italiana contemporanea da Alberto Moravia a Pier Paolo Pasolini, da Elsa Morante a Maria Bellonci, da Federico Fellini a Bernardo Bertolucci, da Michelangelo Antonioni a Monica Vitti, e poi Giorgio Bassani, Piera Degli Esposti, Natalia Ginzburg, Ettore Scola, solo per citarne alcuni.
NARRAZIONI
“Con Narrazioni, per questo San Valentino, ci siamo fatti un “grande regalo” – spiega la vicesindaco di Castiglione del Lago Andrea Sacco – perché avremo l’onore di ospitare Dacia Maraini, una donna che ha dato lustro a tutta la cultura italiana contemporanea. La rassegna sta crescendo di livello e il programma del 2023 riserverà ancora belle e interessanti sorprese per il pubblico castiglionese”.
“Siamo molto lieti di ospitare nuovamente a Castiglione del Lago Dacia Maraini – afferma Monica Fanicchi di Libri Parlanti – che rappresenta per tutti noi un esempio di impegno, di scrittura e di determinazione femminile. L’incontro nato dalla collaborazione tra il Comune di Castiglione del Lago, la libreria Libri Parlanti e l’Associazione Culturale Clizia, presieduta da Anna Maria Romano, sarà l’occasione per parlare del sentimento più alto, l’amore, inteso come amicizia profonda, come fiducia nel prossimo, come percorso di crescita. Proprio per questa ragione ci auspichiamo che partecipino all’incontro gli adulti che hanno letto e amato gli scritti di Dacia Maraini, ma soprattutto che ci sia la presenza dei ragazzi delle scuole del territorio del Trasimeno da Castiglione del Lago a Città della Pieve che, attraverso l’ascolto attivo delle parole di questa grande donna della letteratura, possano comprendere il valore della “parola”. L’idea è che con le parole di chi ha attraversato il Novecento, vivendo sulla propria pelle l’esperienza dell’odio ma anche del ritorno alla vita, la profondità delle ferite della guerra e il ritorno nell’amata terra, venga suggerita la fiducia nel futuro di cui oggi tutti noi abbiamo bisogno”.
**********
Ingresso gratuito: prenotazioni al numero 075 9658260.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com