Cerca
Close this search box.

Pericolo attraversamento cinghiali: secondo dissuasore sulla “Fondovalle”

CITTA’ DELLA PIEVE – Con un secondo dissuasore è stato potenziato sulla Fondovalle, tecnicamente Strada provinciale 308, il sistema di prevenzione degli incidenti causati dall’atraversamento di cinchiali e quant’altro. Dopo il primo, montato al km 7+500, la Provincia di Perugia nelle settimane scorse ha provveduto a installare il secondo dispositivo al km 2+000.

COME FUNZIONA

I dissuasori installati sulla S.P. 308 sono di nuova generazione, infatti per la prima volta viene utilizzata una telecamera “doppler” che registra l’arrivo dei veicoli fino a 500 metri di distanza. Il sistema è dotato di sensori termici che riescono a individuare la presenza di animali sul bordo della strada e quindi attivano una segnalazione luminosa che avvisa del possibile pericolo l’automobilista che, se non diminuisce la velocità di marcia, può contare su un dissuasore acustico che riproduce il suono di una battutab di caccia che dovrebbe far  allontanare l’animale.

Ad oggi sono stati installati complessivamente nove impianti: sulla SR 599 (Lago Trasimeno), sulla SP 340 tratto 3 di Pietrafitta, sulla SP 105 di Trestina, sulla SP 174 tratto 2 di Ponte Rio, sulla San Pellegrino SP 241 tratto 5,T, S.P. 303 della Romea, sulla SP 340 tratto 1 di Spina e appunto due sulla SP 308.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com