Cerca
Close this search box.

PerSo Festival: a Perugia 50 film in 9 giorni con il meglio del documentario internazionale

PERUGIAPerSo Festival si terrà dall’ 1 al 9 ottobre e oltre alle sale cinematografiche del centro città di Perugia con i  film in programma al Cinema Zenith, Méliès e Postmodernissimo, si estenderà fino a Porta Sole passando per Corso Vannucci e giungendo al Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria.

UMBRIA IN CELLULOIDE

Questa categoria di concorso è dedicata a film a tematica sociale – documentari, di finzione o animazione – di autori umbri o girati in Umbria, nata per favorire la diffusione di prodotti cinematografici locali e incentivare il lavoro dei giovani cineasti umbri. In questa edizione ci saranno 5 film.

In anteprima assoluta ci sarà Promenade Sciarrino di Marco Del Buono. Come si legge nelle note di regia: una passeggiata a braccetto con uno dei più grandi compositori italiani viventi, attraversando le sue opere e la sua particolarissima visione del mondo.

In gara anche: La tana di Beatrice Baldacci; Red Kilim Abrash di Gianmarco Bozoglu;  Give me the end you’re at di Oreste Crisòstomi, Alessandro Deflorio e Simone Santamaria e Del mio paese popolato come un poema di Vittoria Corallo.

REALTA’ VIRTUALE

Una delle novità di questa edizione è la sezione PerSə nella VR, in programma alla Sala Walter Binni, via delle Prome a Porta Sole, per quattro giorni, da mercoledì 5 a sabato 8 ottobre, dalle 16 alle 19.30. La prima rassegna di realtà virtuale del PerSo, a cura di Valentina Noya, vicepresidente di Associazione Museo Nazionale del Cinema, vede una selezione di lavori che, attraverso un uso originale della tecnologia a disposizione e una forte intuizione cinematografica, hanno impresso alla trattazione di alcuni temi sociali una maggiore vividezza e capacità di trasmettere empatia: corti che ci spingono non solo oltre i confini fisici e percettivi, ma anche al di là dei nostri pregiudizi razionali, immergendoci in un cinema del reale nuovo che ha tutta la dignità di essere definito tale.

Tra le novità anche la presenza del festival in Corso Vannucci con l’info point nello Spazio vetrina di Palazzo Graziani.

AL MANU

Il PerSo torna al Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria con 3 proiezioni fuori concorso nel suggestivo salone grande: domenica 2, ore 17.30,  Agalma di Doriana Monaco, documentario sul Museo Archeologico presentato al Festival di Venezia; martedì 4, ore 17.00, Fortezze vuote: Umbria, una risposta politica alla follia di Gianni Serra, il racconto delle battaglie perugine del 1975 per una nuova psichiatria nel servizio pubblico; mercoledì 5, ore 17.30, La leggenda dell’Albero Segreto di Giuseppe Carrieri, promosso dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università di Perugia

 

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com