Perugia, il 22 dicembre a Borgobello la preghiera laico-religiosa per la pace

PERUGIA – L’associazione Borgobello ha organizzato per il 22 dicembre alle ore 16,30 in piazza Giordano Bruno a Perugia una preghiera laico-religiosa, dunque aperta a tutti, per “chiedere” la pace.
“In un periodo caratterizzato da una parte da guerre che stanno determinando migliaia e migliaia di morti civili, dall’altra da una crisi economica molto pesante per quella che una volta era la classe media del Paese e per i tanti poveri – spiega l’associazione presieduta da Antonietta Alonge –  come Borgobello abbiamo deciso di organizzare le iniziative natalizie in modo tale da condividere momenti di riflessione e solidarietà oltreché offrire alla comunità cittadina spettacoli teatrali, concerti, mostre e laboratori di qualità, gratuiti o a prezzi ridotti.  Non il Natale finalizzato solo al consumo e al divertimento fine a se stesso, ma un Natale di riflessione comune sui valori più importanti per gli esseri umani, amore, rispetto per la sacralità della vita, e condivisione di iniziative di solidarietà e con un importante contenuto culturale alla portata (economica) di tutte e tutti. Per questo – spiega l’associazione – abbiamo lavorato con le varie realtà associative e culturali del quartiere per organizzare una serie di eventi di valore e che avessero, se possibile, al centro una riflessione sulla Pace o che servissero a far pensare a cosa significhi amore e rispetto per l’altro, per tutte e tutti coloro che sono diversi da noi per colore della pelle, credo, classe sociale, sesso, cultura, fede religiosa. Allo stesso tempo abbiamo organizzato le consuete raccolte di beni alimentari di prima necessità e giocattoli da far arrivare a famiglie e bambini in difficoltà prima di Natale. Nell’ambito delle nostre iniziative natalizie, abbiamo anche previsto un incontro di ‘preghiera’: la parola ‘pregare’ è da intendere nel suo senso etimologico, come ‘chiedere’, e noi vogliamo riunirci per ‘chiedere’, ognuno secondo il proprio credo religioso o meno, anche gli atei sono invitati ad unirsi, la Pace per tutte le donne e gli uomini sulla Terra. Ognuno di noi potrà chiedere nel modo che, e indirizzando la propria richiesta a chi, riterrà più opportuno. La cosa che ci sembra importante è che persone diverse si riuniscano tutte con la stessa Preghiera: di far tacere le armi e di far sì che ognuno possa avere una vita nella dignità. Il 22 dicembre, a partire dalle 16,30, ci incontriamo quindi in Piazza Giordano Bruno accanto alla Chiesa di San Domenico per una Preghiera di pace laico-religiosa con l’intento di coinvolgere persone provenienti da vari Paesi, soprattutto da quelli teatro di guerre e di varie fedi, o anche non credenti, per lanciare un messaggio di fraternità e dialogo, e far riflettere la nostra comunità di quartiere, ma anche quella cittadina, sulla sacralità della vita umana, ogni vita, in ogni parte del mondo”.
La preghiera sarà preceduta da una performance di danza in tema, a cura di Dance Gallery e verrà spostata nel Chiostro del MANU in caso di pioggia. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com