Raoul Bova “scalda” la sella della bicicletta…di Don Matteo

SPOLETO – Un avvicendamento morbido, un ingresso in punta di piedi ma senza dubbio convincente per cominciare a far entrare l’idea che sia possibile sostituire l’insostituibile. E’ la storia di Don Matteo, di Terence Hill e Raoul Bova che entrerà nel cast della fiction che per la sua parte ha reso famose a milioni di spettatoti prima Gubbio e poi Spoleto. L’avvenente e amatissimo attore romano sarà un sacerdote al suo primo incarico accanto a Don Matteo. E piano piano, entrerà così a far parte di un immaginario “Don Matteo 2”. La casa di produzione ha chiarito infatti che per il momento Don Matteo resta Terence Hill, le riprese inizieranno a giugno e la fiction andrà in onda in autunno. Comunque l’ingresso di Bova potrebbe aprire la possibilità di una uscita di Teren-ce Hill che in effetti ha 82 anni e, dopo 21 anni da quando indossò per la prima volta la tonaca nera, potrebbe avere giustamente voglia di riposarsi, come ha detto esplicitamente più volte.  Per Bova, 49 anni, sarebbe davvero un’opportunità notevole. Starà soprattutto a lui e allo sceneggiatore in questa prima fase, prepararsi la strada per salire sulla sella del successo popolare che questa fiction può dargli.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com