Rina Gatti “Tutti gli scritti”: al POPUP di Perugia presentazione del volume che raccoglie tutte le sue opere

PERUGIAGiovedì 14 dicembre la libreria POPUP in piazza Birago, a Perugia, ospiterà alle 18.30 la presentazione del volume Tutti gli scritti” (Aguaplano edizioni) che raccoglie per la prima volta l’opera completa di Rina Gatti, la “scrittrice contadina”, con testi introduttivi di Arrigo Levi e la postfazione di Roberto Contu.

Al POPUP ne parleranno Raffaele Marciano, editore, e il figlio di Rina Gatti, Giovanni Paoletti.

RINA GATTI

Rina Gatti (1923 – 2005), nasce a Torgiano, in provincia di Perugia, da una famiglia contadina. Frequenta la scuola elementare fino alla III e poi fino alla V per intercessione della maestra. Autodidatta, pubblica nel 1992 i suoi primi scritti in versi in una raccolta di poesie di donne promossa dal Comune di Perugia. Nel 1999 un suo testo viene tradotto e pubblicato nel libro Life After Work: Stories of Freedom, Opportunity and Change, edito a Londra a cura della scrittrice Zelda Curtis, e nel 2000 esce la prima edizione di Stanze vuote che riscuote subito ampi consensi, cui segue, nel 2003, la prima edizione di Stanze vuote, addio. Nel 2004 pubblica anche un terzo volume, realizzato a due mani insieme al figlio Giovanni Paoletti, Le quattro stagioni e i dodici mesi. Nel 2004 riceve a Roma il prestigioso premio Umbria-Roma, assegnatole per la sua opera e per l’importanza che questa ha nei riguardi delle giovani generazioni, e l’8 marzo dell’anno successivo, nella Sala dei Notari, riceve il Baiocco d’Argento del Comune di Perugia come riconoscimento per la sua attività di scrittrice e per il valore sociale del suo impegno e del suo percorso di autoemancipazione.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com