Sposi promessi, relazioni familiari e contest per celebrare San Valentino

TERNI – ‘Per amore. Dalle relazioni ferite alle relazioni risanate’: questo il tema sul quale saranno incentrate le Manifestazioni valentiniane organizzate dalla Diocesi di Terni, Narni e Amelia in occasione delle celebrazioni per San Valentino.
“La festa durerà due mesi e vedrà impegnati tutti noi – ha precisato il vescovo di Terni, monsignor Giuseppe Piemontese nel corso della conferenza stampa di presentazione del cartellone – il programma di quest’anno riguarderà la testimonianza di San Valentino all’interno della famiglia e delle relazioni che si sviluppano tra i vari appartenenti alla stessa”.
Non cambiano però gli appuntamenti principali della festa.
Si parte sabato 8 febbraio, alle 20,30 con il trasferimento dell’urna dalla basilica alla cattedrale dove resterà una notte. Il giorno seguente, alle 10 è in programma il solenne pontificale presieduto da monsignor Piemontese, con l’offerta dei ceri da parte delle parrocchie e l’atto di affidamento della città al patrono. Al termine, l’urna con le reliquie del Santo tornerà nella basilica dopo aver attraversato le vie della città accompagnata da cavalieri, stendardi e gonfalone antico della città.
Il 14 febbraio, alle 11, giorno di San Valentino, ci sarà la solenne concelebrazione presieduta dal vescovo Piemontese e a seguire la benedizione della nuova vetrata realizzata dal liceo artistico Metelli, donata dal Lions Club di Terni.
Programma ricco si è detto e allora non mancheranno la rievocazione storica del martirio di San Valentino sabato 15 febbraio alle 18,30 in basilica e il giorno seguente, sempre in basilica, ma alle 11 la Festa della promessa, dove le coppie che si sposeranno entro l’anno si giureranno amore davanti al Santo. Le celebrazioni dell’anniversario delle nozze d’argento e delle nozze d’oro si terranno rispettivamente domenica 23 febbraio e domenica 1° marzo sempre alle 11 e in basilica.
Tornando al tema della Manifestazioni Valentiniane va detto che il primo appuntamento è fissato per sabato 1° febbraio quando è in programma “Quale cambiamento nelle relazioni intrafamiliari”, il secondo il 13 febbraio con “Quali vie per relazioni familiari risanate” e infine venerdì 4 marzo con “Relazioni virtuose tra economia, sviluppo e bene comune”.
Infine, visto il grande successo ottenuto nella prima edizione, il servizio di pastorale giovanile della diocesi ha organizzato la seconda edizione del contest “Fatti sentire” dedicato al tema “Ama e dona la vita”. Evento legato alla festa di San Valentino e all’8° centenario del martirio dei protomartiri francescani originari della valle ternana, uccisi in Marocco nel 1220. In palio ci sono buoni spesa del valore di 500 euro.
Possono partecipare al contest ragazzi e ragazze tra i 14 e 30 anni. A loro viene chiesto di realizzare un prodotto artistico inedito che esprima il proprio punto di vista sul tema, scegliendo uno tra i linguaggi ammessi: scrittura, musica, fotografia e video-making.
 
Alessandro Laureti

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com