Cerca
Close this search box.

Stasera 1 giugno “La bambina che non voleva cantare”, biopic ispirato a Nada

Per la nostra rubrica Da vedere in tv segnaliamo stasera, 1 giugno, “La bambina che non voleva cantare” (2021) su Rai Uno alle ore 21,25. Regia: Costanza Quatriglio. Durata: 1h 39m.

Biopic liberamente ispirato al racconto autobiografico “Il mio cuore umano”, il libro che ha rivelato il talento di narratrice di Nada.
“La storia di ognuno di noi ha una sua strada, un destino che ci sfugge – così ha raccontato Nada – io spesso ho percorso la mia strada e sfidato il destino inconsapevolmente. Il mio cuore umano per me è la memoria, non il passato, il passato è morto, mentre la memoria è viva, sempre viva e si arricchisce continuamente di vita”.
La bambina che non voleva cantare racconta il percorso umano e artistico di una ragazza della provincia toscana che, non ancora compiuti i sedici anni, grazie ad una voce dal timbro unico, riesce ad imporsi prepotentemente nel panorama musicale italiano diventando una vera icona della Canzone italiana fino ai nostri giorni. Nada, nel 1969 sale per la prima volta sul palco dell’Ariston e anche se la sua canzone Ma che freddo fa non vince, diventa il tormentone dell’anno. Ci riprova e nel 1971 trionfa al Festival di Sanremo. Il plauso della critica e del pubblico la consacra a tutti gli effetti come un fenomeno artistico e musicale destinato a lasciare il segno nella discografia, anche internazionale.
Nella campagna toscana dei primi anni Sessanta vive la piccola Nada. Il suo universo è composto da nonna Mora, dalla sorella Miria, dal babbo Gino, un uomo buono e silenzioso, e dalla mamma Viviana, spesso preda di forti depressioni che la tengono lontana dalla figlia e dal mondo. Quando suor Margherita scopre il talento di Nada per il canto, il cuore fragile della bambina si convince che solo la sua voce prodigiosa ha il potere di far guarire la mamma. E così, tra la gioia di veder la madre finalmente felice e la paura che la malattia si possa riaffacciare all’orizzonte, Nada cresce accettando ciò che Viviana desidera per lei, fino a quando quel grande talento sopravvivrà persino alle sue stesse paure: tutti scopriranno presto la voce unica di quella bambina che non voleva cantare.
NOTE DI REGIA
“Ho immaginato La bambina che non voleva cantare dopo aver realizzato nel 2009 il film documentario “Il mio cuore umano”, ispirato al racconto autobiografico di Nada. Mi sono innamorata subito di questa bambina dalla voce prodigiosa con il cuore ferito per l’instabilità emotiva della madre, così ho pensato a un film che unisse la favola con la musica, personaggi lievi e vitali insieme ai lati più oscuri dell’animo umano”.
IL CAST
Con: Paola MinaccioniPaolo CalabresiMassimo PoggioSergio AlbelliNunzia SchianoGiulietta RebeggianiCarolina CrescentiniTecla InsoliaRaffaella PanichiDaria Pascal AttoliniGiulia Battistini.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com