Su Rai 5 omaggio ai Queen stasera e domani

Per la nostra rubrica “Da vedere in tv“, pochi dubbi nel caso si sia amanti del rock e della buona musica. L’appuntamento, per di più, è doppio. “Queen: days of our lives”, ovvero “Queen i giorni della nostra vita”, può essere considerato il documentario “definitivo” sulla storia di questo mitico gruppo. A proporcelo è Rai Cultura stasera, mercoledì 27, e domani giovedì 28 maggio, a mezzanotte in punto su Rai5 (canale 23).

Parlavamo di documentario e non di filmato perché questo per il modo con cui è stato concepito e realizzato: testimonianze dirette… dei diretti protagonisti, testimoni della loro nascita, crescita, apoteosi: documenti filmati di assoluto interesse. Ad accompagnarci, infatti, saranno il chitarrista del gruppo Brian May e il batterista Roger Taylor, con giornalisti e discografici. Attraverso loro, verrà ripercorsa anche la parte meno conosciuta e meno patinata dei “Queen”, la cui strada verso il successo è stata tutt’altro che semplice e agevole, perché costellata di diffidenze, ostacoli, discussioni, trionfi e tragedie.

La prima parte  tratta degli esordi negli anni ’70. Un avvio che Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor e John Deacon hanno sofferto a tratti non poco, soprattutto perché la loro proposta musicale che allora suonava “diversa” al punto da impaurire discografici e produttori. Mescolava, infatti, pop, rock e persino il lirismo dell’opera: in quel periodo, ma del resto anche ora, il passaggio radiofonico era assolutamente vitale e i loro brani risultavano complessi se non ostici al primo ascolto, e la durata era spesso “oltre il limite consentito”. A convincere tutti fu il disco “A night at the Opera” e il brano guida, Bohemian Rhapsody. Un pezzo che dura oltre sei minuti, quasi il doppio di quelli che allora venivano  registrati, dal sound assolutamente rivoluzionario per l’epoca.

La seconda parte del documentario che verrà trasmessa invece domani sera, racconta gli anni ’80, quando la popolarità dei Queen è al massimo livello e il suo cantante, Freddie Merury, era ormai un’icona indiscussa. Ma che avrebbe conosciuto un dramma immenso proprio per l’addio a Freddie.

Foto di copertina tratta da virginradio.it

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com