E' realtà la comunicazione istituzionale della Regione Umbria anche nella lingua dei segni

PERUGIA – Illustrata a Palazzo Cesaroni la convenzione siglata dall’Assemblea legislativa dell’Umbria e dall’Ente nazionale sordi-Umbria che prevede la realizzazione di servizi di interpretariato nella Lingua dei segni italiana (Lis). Il presidente Marco Squarta non ha mancato di sottolineare che “Siamo tra i primissimi Consigli regionali, in Italia, ad aver sottoscritto accordi di questo genere.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com