Le opere d’arte del Nobile Collegio del Cambio? Si tutelano in 3D

progetto di digitalizzazione per la conservazione preventiva e programmata dei beni artistici del Nobile Collegio del Cambio

PERUGIA – Tutelare, valorizzare e conservare le meraviglie del patrimonio artistico umbro, questo l’obiettivo del progetto di digitalizzazione per la conservazione preventiva e programmata dei beni artistici del Nobile Collegio del Cambio di Perugia che si è appena concluso. Protagonisti sono i suggestivi ambienti storici della sede della Corporazione di Cambiavalute, incastonata nel palazzo dei […]

Celebrazioni del Perugino, Commissione diocesana per valorizzare le opere sue e della sua scuola conservate nelle chiese umbre

PERUGIA – Bello pensare, in un momento come questo, a quello che avverrà. E allora ecco che per l’Umbria il grande appuntamento è certamente con il Perugino, anno 2023, cinquecentenario della sua morte. In questa direzione segnaliamo un importante atto costitutivo: l’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve ha infatti istituito una apposita Commissione diocesana, presieduta da […]

La Pala di Vallombrosa del Perugino "vivisezionata" in alta definizione

Q uesta è la Pala di Vallombrosa di Pietro Vannucci, il Perugino, illuminata a giorno per … vederla meglio. E’ quanto sta accadendo alla Galleria dell’Accademia di Firenze che ha avviato la digitalizzazione in alta fedeltà di questa opera, e di altre 49 per l’esattezza,  custodite nella sede museale.

L'Omaggio al Perugino e quel volo di piccioni

venanti franco

Questo mio quadro si intitola ”Omaggio al Perugino”. E’ caratterizzato infatti anche dalla riproposizione di personaggi, paesaggi e prospettive tipiche della pittura del Quattrocento e scorci che ricordano la nostra terra. Come sempre ho inserito elementi relativi alla mia visione della vita che, ad esempio, mi porta a privilegiare il piccione, piuttosto che la colomba.

Il borgo di Panicale ospita la terza edizione di Porte aperte ai Soci

PANICALE  – Il borgo di Panicale ospita giovedì 13 dicembre la terza edizione di Porte aperte ai soci, occasione per gli operatori del settore turistico di approfondire la conoscenza del territorio in cui si opera e confrontarsi con le tematiche più attuali in vista della prossima stagione turistica.