fbpx

Tag: jazz

Umbria Jazz torna in Cina dal 29 aprile al 12 maggio prossimi

Umbria Jazz torna in Cina dal 29 aprile al 12 maggio

PERUGIA – Umbria Jazz torna in Cina dal 29 aprile al 12 maggio. Il festival conferma la sua vocazione internazionale annunciando anche per il 2020 la presenza del festival in Cina e mantenendo così il rapporto di interscambio cominciato nel 2016.

La caduta del muro: quando Martin Luther King al Festival di Berlino nel 1964 prese a riferimento il jazz come lotta all’oppressione

PERUGIA –  Il jazz è patrimonio planetario, si suona con diversi “accenti” in tutte le latitudini ed è ormai riconosciuto come un codice musicale, un linguaggio condiviso, ma anche un grande “contenitore” in cui diventano, le une complementari alle altre, diversi influenze, espressioni, generi, stili.

Lutto a Terni: è morto Augusto Visconti

TERNI   –  Dopo una inesorabile malattia, è morto Augusto Visconti. La città di Terni ne rimpiange le sue qualità  di imprenditore illuminato e innovativo.  Non solo tipografo. Augusto era molto di più.

Tre giorni di street Food e musica live al centro commerciale Collestrada

COLLESTRADA – Nuova iniziativa al centro commerciale Collestrada! Sono in programma tre giorni dedicati alle migliori proposte di street food condite da tanta buona musica. L’evento si terrà da venerdì 27 a domenica 29 settembre sull’area esterna del centro commerciale Collestrada, che ne ha curato l’organizzazione.

Ambiente, cura della persona, spiritualità e tanta musica elettronica con la no-stop del Wao Festival

SAN VENANZO – Il Wao Festival giunge ad agosto (13-19) alla sua quinta edizione consecutiva, all’interno del Parco dei Sette Frati nel comune di San Venanzo  in Umbria: 6 giorni di musica elettronica, 2 stage, più di 100 dj da tutto il mondo e una programma che conta oltre 40 attività tra workshops e laboratori teorico-pratici dedicati

Umbria Jazz Spring un festival da ripensare

In tanti anni di attività di giornalista particolarmente attento alle vicende di Umbria Jazz, ai suoi mutamenti sia sociali che organizzativi e finanziari, non ultimo l’arrivo di un milione di euro dal ministero delle attività culturali dopo il riconoscimento del festival quale manifestazione di interesse nazionale, i comunicati di bilancio di fine festival per la

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!