Terni: per Umbria Jazz Spring tre gruppi al Fat Art Club

TERNI – Si avvicina Umbria Jazz Spring e allora vi anticipiamo alcuni appuntamenti che sono entrati a far parte delle proposte in cartellone. Nella nuova location, il Fat Art Club all’interno del Caos, ci saranno tre nuovi gruppi: Angela M.Mosley & Blue Elements, Amedeo Ariano in trio e “Triplets” di Francesca Tandoi. Saranno loro ad arricchire  il programma nelle giornate di venerdì 19, sabato 20, domenica 21 e lunedì 22.

LE SCHEDE
Angela M. Mosley è nata nel South Side di Chicago da una famiglia originaria del Mississippi. Figlia d’arte (il padre cantava nei cori gospel) possiede una potente ed espressiva voce soul perfettamente a suo agio nel repertorio della Black Music, sia tradizionale che moderna. A Terni si esibisce con i  Blue Elements, band con cui collabora abitualmente.
Amedeo Ariano, batterista salernitano, è molto attivo sulla scena romana. La lista dei grandi solisti con cui ha suonato  è lunghissima (tra gli altri, George Coleman, Johnny Griffin e Benny Golson) come pure quella dei suoi  lavori per cinema e televisione. Ha collaborato anche con Renzo Arbore, Lucio Dalla e Sergio Cammariere. Guida un trio con Walter Ricci, piano e voce, e Dario Rosciglione, contrabbasso. In più, c’è uno dei migliori solisti italiani, il sassofonista tenore Daniele Scannapieco.
“La Diana Krall europea” viene definita Francesca Tandoi, pianista e cantante che con Luca Bulgarelli al contrabbasso e Amedeo Ariano alla batteria ha costituito “Triplets”, con ancora Daniele Scannapieco al sax. La Tandoi, una fan di Oscar Peterson e dei grandi virtuosi del pianoforte swing, nel  2009 si è trasferita in Olanda dove si è formata in prestigiose  istituzioni accademiche ed ha riscosso i primi successi.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com