Umbrialibri “Sulla strada” e in montagna: edizione 2019 dedicata alla Beat Generation

PERUGIA – ‘Sulla strada’ ad ottobre e in alta quota in estate. Ed in attesa, questi giorni, anche a Torino per il Salone del Libro. In occasione dei suoi 25 anni Umbrialibri si mette ancora in cammino, verso il futuro. E lo fa con alcune novità, come anche grazie ad una nuovo logo, immagine e veste grafica.
È quindi ‘Sulla strada’ il tema che attraverserà i tanti appuntamenti della 25/a edizione della rassegna editoriale e culturale promossa dalla Regione Umbria in programma dal 4 al 6 ottobre a Perugia, nel Complesso Monumentale di San Pietro, e con alcuni eventi che si svolgeranno anche nella Sala dei Notari.
Strada, insomma, come paradigma del nostro tempo e metafora di esplorazione, ma anche di rivolta e critica alla società; metafora del percorso individuale di crescita e del rapporto individuale con la letteratura. Strada anche come luogo di vita, fuga e speranza che, specie in un contesto librario com’è quello di Umbrialibri, rimanda istintivamente al best-seller di Jack Kerouac e a tutta la Beat Generation.
 

Il tema ‘Sulla strada’, ha infatti spiegato di recente in una conferenza stampa Mauro Pianesi, dirigente del Servizio valorizzazione delle risorse culturali della Regione, “trae ispirazione anche dall’esperienza artistica della Beat Generation americana, sulla quale Umbrialibri presenterà, in prima nazionale, il film ‘Lawrence. A Lifetime In Poetry’ di Giada Diano ed Elisa Polimeni, dedicato a Lawrence Ferlinghetti, poeta italo-americano, oltre che primo editore di Jack Kerouac e Allen Ginsberg”. Giada Diano è anche la traduttrice italiana di Ferlinghetti e, nello specifico, di ‘Little Boy’, l’autobiografia del poeta uscita qualche mese fa negli Usa. E la prima presentazione nazionale dell’edizione italiana del libro avverrà proprio durante Umbrialibri 2019. L’evento dedicato a Ferlinghetti e alla cultura “On the road” vedrà anche la partecipazione di Omar Pedrini, il cantautore e chitarrista, ex leader dei Timoria, legato a Ferlinghetti da una lunga collaborazione artistica.
 

Tra gli altri ospiti confermati per la rassegna – è stato ricordato – ci sono anche Guido Catalano, Giò Evan, Pino Strabioli, Loredana Lipperini, Cristiano Cavina, Umberto Fiori, Eleonora Caruso, Simona Vinci, Giacomo Papi, Marco Missiroli, Valeria Parrella, Franco Lorenzoni, Eraldo Affinati.

In cartellone anche gli scrittori Mauro Covacich e con Marcello Fois che saranno protagonisti di “camminate letterarie” in occasione dell’anteprima estiva di rassegna, in programma a luglio, per il festival ‘Suoni controvento’ all’interno del Parco del Monte Cucco.

 
Umbrialibri a Perugia tratterà poi anche ‘la strada’ di Fausto Coppi, a cent’anni dalla nascita e a pochi mesi dall’anniversario della morte (avvenuta il 2 gennaio 1960), presentando tre libri dedicati al Campionissimo: ‘Fausto Coppi. Gli anni, le strade’ di Gianpaolo Ormezzano e Marco Pastonesi; ‘Coppi ultimo’ di Marco Pastonesi; ‘Alfabeto Coppi. Cento racconti’ di Gino Cervi. Sempre in tema di anniversari, con Einaudi Ragazzi è in programma un evento dedicato a Gianni Rodari, oltre alla prima proiezione assoluta di un film-intervista all’attore e regista perugino Giampiero Frondini, realizzata da Gabriele Anastasio e Stefano Ceccarelli.
Sabato 5 ottobre si terrà, inoltre, la premiazione della seconda edizione del Premio Nazionale Opera Prima “Severino Cesari” con 39 opere d’esordio arrivate da alcune delle case editrici più importanti del panorama nazionale.
Anche quest’anno, la Regione Umbria è presente al Salone del Libro di Torino dal 9 al 13 maggio, con un proprio stand degli editori umbri dove sono esposte le tante novità editoriali. In tutto 22 espositori e 10 appuntamenti, tra presentazioni e incontri con gli autori e gli editori, sono in corso questi giorni a Torino.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com