Cerca
Close this search box.

Un pomeriggio di festa con Guanti bianchi” per i venti anni del Piccolo Teatro degli Instabili e con il Premio Carlo Angeletti

ASSISI Sono passati 20 anni dall’inaugurazione del Piccolo Teatro degli Instabili, lo scrigno magico di Assisi! Esattamente a dicembre del 2002 Carlo e Antonietta Angeletti hanno dato avvio a un’attività che ha rivoluzionato la vita culturale e sociale della Città e di tutto il territorio.

Finalmente da quel lontano giorno, Assisi ha potuto avere un Teatro vivo e funzionante che non ha mai smesso di offrire al pubblico grandi spettacoli e tantissime opportunità.

E’ così che la stessa famiglia da 20 anni, con la guida di Fulvia Angeletti, dopo la scomparsa dell’amatissimo Carlo, continua con entusiasmo e impegno a mettere a disposizione di tutti la possibilità di vivere momenti di autentica bellezza.

Un traguardo del genere non può non essere celebrato. Tutti gli amici del Teatro, tutta la cittadinanza, e tutti gli spettatori sono invitati pertanto alla giornata di festeggiamenti che si terrà domenica 11 dicembre al Piccolo Teatro degli Instabili a partire dalle 17:00 (ingresso libero).

Un pomeriggio ricco di sorprese e emozioni che avrà inizio con “Guanti bianchi”, uno spettacolo diretto e interpretato da uno dei più cari amici del Piccolo Teatro degli Instabili: Paolo Triestino.

L’attore e regista romano è uno dei primi ad aver calcato le tavole del palcoscenico di Via Metastasio 18. Un amore a prima vista che lo ha fatto ritornare tante volte, instaurando col pubblico un rapporto di grande stima e simpatia. Lo spettacolo che l’artista porterà in scena in quest’occasione è scritto da Edoardo Erba ed è ispirato alla guida di Paola Guagliumi “L’arte spiegata ai truzzi”. “Guanti Bianchi” è una guida semplice e sorprendente all’arte antica e contemporanea, che trova in Paolo Triestino l’interprete ideale per dare comicità, spessore e umanità a un personaggio indimenticabile.

 

Al termine dello spettacolo, in occasione della celebrazione dei venti anni dall’inizio della felice avvenuta del Piccolo Teatro degli Instabili, la famiglia del fondatore del Teatro, Carlo Angeletti, ha voluto istituire in nome di questo infaticabile animatore della vita culturale (e non solo) assisana un premio ad egli intitolato.

Il premio consisterà nel riconoscimento di una somma in denaro a favore degli autori di tesi universitarie che abbiano ad oggetto la città di Assisi, il suo territorio o i suoi abitanti, nel passato o nel presente, e che siano giudicate particolarmente meritevoli all’esito di una selezione aperta a tutti gli autori di tesi di laurea triennale, specialistica, magistrale, master di primo livello, master di secondo livello e dottorati, che siano state discusse nel corso del decennio precedente.

La famiglia è convinta che questa iniziativa corrisponda allo spirito che nella sua troppo breve vita ha sempre mosso Carlo Angeletti, uomo attivissimo, aperto, curioso, estroverso e innamorato della propria città, sempre pronto a dare sostegno a progetti innovativi e coraggiosi.

L’Associazione e rivista culturale “AssisiMia” ha raccolto la sollecitazione a collaborare a questa bella idea, e metterà anzitutto a disposizione le competenze dei propri collaboratori per lo svolgimento della selezione dei lavori che verranno presentati.

Inoltre, tutte le opere premiate o comunque giudicate di rilievo verranno pubblicate indefinitamente nel sito internet www.assisimia.it, e potranno anche essere pubblicate a stampa integralmente, per estratti o in riduzione a cura dell’autore, nelle collane delle Edizioni di “AssisiMia”.

Nelle intenzioni della famiglia il premio si rinnoverà con cadenza annuale, nell’auspicio di contribuire al progresso culturale del territorio di Assisi e, insieme, a conservare viva nella collettività la memoria di un suo straordinario cittadino.

 

A conclusione del pomeriggio invitiamo tutto il pubblico a trattenersi per un momento conviviale con brindisi di auguri.

 

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com