Via al concorso per fotoamatori: “Obiettivo Terra” XIV edizione

Oggi ci occupiamo di fotografia e in particolare di un concorso davvero particolare e stimolante, vista la bontà dei nostri boschi. Si tratta del concorso per celebrare la Giornata Mondiale della Terra che ha tagliato il traguardo della XIV edizione e chiama ancora a raccolta i fotoamatori con gli scatti più rappresentativi dei tesori custoditi nelle aree protette d’Italia. La cerimonia di premiazione del concorso si terrà a Roma il 21 aprile 2023 in occasione della vigilia della 54^ Giornata Mondiale della Terra  del 22 aprile 2023.

Fondazione UniVerde e Società Geografica Italiana promuovo “Obiettivo Terra 2023″  la cui partecipazione è totalmente gratuita: basta registrarsi sul portale www.obiettivoterra.eu e caricare una fotografia a colori, secondo le caratteristiche tecniche previste dal regolamento del concorso. È ammessa la candidatura di una sola foto per partecipante.  Il concorso è aperto a tutti i cittadini, italiani e stranieri, residenti o domiciliati in Italia che abbiano compiuto i 18 anni di età entro il 3 marzo 2023 (data di chiusura del concorso). Fino al 3 marzo 2023 (10^ Giornata mondiale della Fauna selvatica), i partecipanti al concorso possono inviare un’immagine scattata in un Parco Nazionale, Interregionale, Regionale, in un’Area Marina Protetta o in una Riserva, Statale o Regionale compilando il form di registrazione sul sito del concorso: www.obiettivoterra.eu.

AUTUNNO: PREMIO “FOLIAGE”

Parlavamo dei boschi umbri. Già, perché oltre alle menzioni e alle menzioni speciali previste dal premio, è stato istituito un riconoscimento extra dedicato al “Foliage”. Sarà conferito un premio di 100 euro alla foto più rappresentativa della variazione autunnale del colore delle foglie degli alberi candidata nel mese di novembre 2022. La foto premiata andrà in finale per la menzione “Alberi e foreste”, fermo restando la candidatura anche per il primo premio “Premio Mother Earth Day”.

Il contest “Obiettivo Terra” è dedicato alla difesa e alla valorizzazione del patrimonio ambientale, del paesaggio, dei borghi, delle peculiarità e delle tradizioni enogastronomiche, agricole, artigianali, storico-culturali e sociali dei Parchi Nazionali, Interregionali, Regionali, delle Aree Marine Protette, delle Riserve Statali e Regionali. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di promuovere la diffusione di un modello di turismo ecosostenibile e responsabile e la concreta transizione all’economia circolare.

La cerimonia di premiazione del concorso si terrà a Roma il 21 aprile 2023 in occasione della vigilia della 54a Giornata Mondiale della Terra (22 aprile 2023).

PREMIO MOTHER EARTH DAY 

Al vincitore di “Obiettivo Terra” 2023, oltre al primo premio di 1.000 euro e all’onore di veder esposta al pubblico la gigantografia della propria foto in una delle piazze centrali di Roma, verrà donata una targa ricordo dai soggetti promotori e dedicata la copertina del volume “Obiettivo Terra 2023: l’Italia amata dagli italiani”.

Menzioni e menzioni speciali

Oltre al primo premio saranno selezionate, tra le foto ammesse, le vincitrici delle menzioni per ognuna delle seguenti categorie: Alberi e foreste (in collaborazione con Comando Unità forestali, ambientali e agroalimentari dei Carabinieri); Animali (in collaborazione con Federparchi); Area costiera (in collaborazione con Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera); Fiumi e laghi (in collaborazione con Federazione Italiana Canoa e Kayak); Paesaggio agricolo (in collaborazione con Fondazione Campagna Amica); Patrimonio geologico e geodiversità (in collaborazione con Società Italiana di Geologia Ambientale); Turismo sostenibile (in collaborazione con Touring Club Italiano).

Per l’edizione 2023 sono istituite le seguenti Menzioni speciali: Borghi (Premio alla più bella foto di un borgo situato all’interno di un’Area Protetta italiana, in collaborazione con “I borghi più belli d’Italia”); Obiettivo mare (Premio alla migliore foto subacquea scattata in un’area marina protetta italiana, in collaborazione con Marevivo); Parchi da gustare (Premio alla più bella foto di un piatto tradizionale di un’Area Protetta italiana, in collaborazione con Euro-Toques Italia e Federazione Italiana Cuochi. Ai finalisti sarà richiesta la ricetta); Parchi dall’alto (Premio alla più bella foto di un’Area Protetta italiana scattata da un punto panoramico, dal cielo o anche con droni autorizzati, in collaborazione con Cobat).

È inoltre previsto l’immancabile Premio “Parco Inclusivo” 2023, in collaborazione con FIABA Onlus e Federparchi, all’Area Protetta italiana che si sia maggiormente distinta attraverso iniziative concrete a favore dell’accessibilità e fruibilità per le persone con disabilità e a ridotta mobilità.

Regolamento e risultati su: www.obiettivoterra.euwww.fondazioneuniverde.itwww.societageografica.net

Nella foto di copertina l’immagine vincitrice dell’edizione 2022 di “Obiettivo Terra”. Foto di Giuliano Zappi

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com