“Voli di rondoni su Assisi:” visite guidate di Fai e Monumenti Vivi

ASSISI – L’iniziativa “Voli di rondoni su Assisi” è una visita guidata speciale che si terrà il 20 e il 27 maggio, organizzata dal FAI Bosco di San Francesco insieme all’associazione Monumenti Vivi in occasione della Giornata Mondiale della Biodiversità 2023.

L’INIZIATIVA

La passeggiata dal FAI Bosco di San Francesco si inoltra fino ad Assisi per scoprire la biodiversità animale che ci accompagna anche in città e per riflettere su come salvaguardarla e valorizzarla. Con esperti naturalisti e di conservazione della specie impareremo a conoscere i misteriosi e sfuggenti rondoni comuni, spesso confusi con le rondini, e i balestrucci. Due uccelli migratori che ogni primavera tornano al loro nido sulle nostre case e i bei monumenti del centro storico. L’iniziativa rientra nel programma di attività del FAI volte a far conoscere e dare valore al patrimonio di biodiversità del nostro Paese, a partire dall’esperienza della Fondazione nei suoi Beni, veri e propri habitat.

COME ARRIVARE

Ritrovo all’ingresso del FAI – Bosco di San Francesco situato sulla Piazza della Basilica Superiore. Si consiglia di parcheggiare in città, parcheggio più vicino Giovanni Paolo II o San Giacomo

I BENI DEL FAI “CASA” DEI RONDONI

Il Fondo per l’Ambientale Italiano e l’associazione Monumenti Vivi collaborano da tempo per la tutela dei Beni FAI che costituiscono siti di riproduzione del Rondone comune (Apus apus) con un progetto dedicato, che consiste nel recupero e nella costruzione di nuovi nidi in alcuni beni storici, tra questi il Monastero di Torba, Casa Macchi e l’abbazia di San Fruttuoso. Infatti, questo piccolo uccello migratore transahariano nei secoli si è adattato agli spazi urbani occupando le cavità degli edifici per costruire i nidi nei sottotetti, nelle fessure dei muri e anche nelle buche pontaie, un tempo utilizzate per i ponteggi di restauro.

BIODIVERSITA’

La perdita di biodiversità riguarda tutti noi. Gli ultimi dati diffusi dall’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) sullo stato della natura nell’UE 2020 dicono che l’81% degli habitat protetti, il 39% degli uccelli protetti e il 63% delle altre specie protette sono in cattivo stato. Dati che ci dovrebbero portare a ripensare il nostro rapporto con la natura, troppo spesso caratterizzato da un sovra sfruttamento delle risorse e un deterioramento degli habitat, a partire da quelli che ogni giorno condividiamo, a volte inconsapevolmente, con altri esseri viventi.

************

#FondoAmbiente – #MonumentiVivi – #FAIbiodiversità – – #rondonecomune #balestruccio – #BiodiversityDay

INFO E PRENOTAZIONI

Tel. 075 813157

faiboscoassisi@fondoambiente.it

https://fondoambiente.it/luoghi/bosco-di-san-francesco

http://www.monumentivivi.it/

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com