fbpx
Avatar
Emanuele Regi

Laureato al DAMS di Bologna, studioso di arti e spettacolo.

Menzione

Due giorni fa abbiamo accolto e rilanciato con grande piacere la menzione speciale alla Biennale Teatro di Venezia per La tragedia è finita, Platonov del drammaturgo, regista e (in alcuni casi) attore Liv Ferracchiati. Questo non è il primo riconoscimento nazionale per il fondatore della compagnia The Baby Walk.

Le difficoltà, carburante creativo del teatro

I nuovi decreti hanno letteralmente riscritto gli spazi. Oggi qualsiasi bar ha una linea che delimita l’ingresso e alcuni negozi elaborano, con nastro colorato, un intricato percorso per evitare la ressa. Ogni volta che osservo queste disposizioni mi vengono in mente le croci di nastro adesivo bianco applicate sul palcoscenico.

Conte, congiunti e congiunt”ivi”

Ultimo decreto Conte: dipaniamo i dubbi sui congiunti. I congiunti sono parenti e amici con cui siete stati congiunti in un passato prossimo o remoto e con cui vi volete ricongiungere anche al congiuntivo. Ma se vi congiungete, occhio ad esser stati congiunti con quello/a con cui vi congiungete.

Vademecum e note a margine per vivere le sei ore della maratona teatrale nella Valle dell’Eden di Antonio Latella

BOLOGNA – Sicuramente da non perdere il nuovo lavoro di Antonio Latella tratto dal romanzo di Steinbeck La valle dell’Eden. Lo spettacolo, co-prodotto da ERT, TSU e Metastasio di Prato, arriva oggi al Morlacchi, 27 novembre, ma ha già debuttato in prima nazionale a Bologna presso il Teatro Arena del Sole. E io c’ero.

Che schianto la “Commedia con schianto” di Liv Ferracchiati

PERUGIA – ”Commedia con schianto. Struttura di un fallimento tragico”, ultimo lavoro scritto e diretto da Liv Ferracchiati, ha avuto il suo debutto nazionale il 22 aprile al Teatro Morlacchi di Perugia. Lo spettacolo si è inserito nell’ambito della rassegna Smanie di Primavera, organizzata dallo Stabile Umbro.

Luca Ronconi, alle stampe la biografia di un artista infinito

Era una serata estiva alla terrazza del Cinema Lilli di Perugia, ero un ragazzino. Quella sera giornalisti, scrittori e personalità, si davano il cambio sul palco con una serie di letture. Un vecchierello canuto, con soffici capelli bianchi, salì lentamente sul palco, accompagnato da una giovane donna. Si appoggiò sul leggo e cominciò.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!