Estate, la stagione che fa registrare il più alto numero di abbandono di animali domestici

FOLIGNO – Si svolgerà giovedì 23 giugno alle 18.30 all’auditorium Santa Caterina la presentazione del libro “Neve e Cenere” dell’illustratrice  Giulia Marcotulli. Un’opera delicata che racconta la storia di due gatti ed è ispirato ai reali ospiti dell’Oasi Felina La Piccola Corte dei Miracoli di Foligno, associazione di volontariato indipendente che si prende cura di […]

Perugia tra le città più pet d’Italia

PERUGIA – Perugia è tra le città più pet d’Italia. Secondo i dati dell’Enpa diffusi dall’Ansa e riferiti allo scorso gennaio, hanno trovato famiglia 96 cani (anche diversi cani disabili ed anziani), e 70 gatti. I lockdown e i limiti alle libertà individuali imposti dai lockdown hanno indotto molte persone a identificare nel pet una […]

Il gatto: magica creatura tra storia, leggenda e attualità

Si avvicina la festa del gatto che si celebra il 17 febbraio. Per l’occasione approfondiamo l’argomento gatto in tutta la sua complessità e nella sua storia di felino domestico dalla leggendaria indipendenza, sino al folklore che si è formato attorno ad esso e al lunghissimo viaggio attraverso il tempo che lo lega all’uomo (oggi). In […]

Quei 25 mila euro mai spesi e destinati a incentivare l'adozione di cani e gatti abbandonati

PERUGIA – È stato il consigliere Eugenio Rondini (Lega), membro del Comitato di controllo presieduto da Thomas De Luca (M5s), a segnalare ai commissari della Terza commissione le carenze nell’attuazione della legge, di cui manca anche la clausola valutativa: la finalità dell’atto è quella di incentivare l’adozione dei cani ospitati nei canili rifugio e dei

L'arte di Burri fermata dai grandi fotografi

Il-Grande-Nero-Cretto-al-campus-di-UCLA-di-Alberto-Burri

CITTA’ DI CASTELLO – Anche quest’anno, con la mostra “Obiettivi su Burri – Fotografie e fotoritratti di Alberto Burri dal 1954 al 1993”, la Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri ha  ideato e realizzato a cura di Bruno Corà un evento che non solo ricorda Burri, ma che, per la prima volta, compie una ricognizione esauriente